La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Oceani 3D

Oceani 3D

(Ocean World 3D)

Film del: 2009     Genere: 3D / Documentario
Durata: 82 minuti   Uscito al cinema il: 30/04/2010   



Trama:

Un documentario alla scoperta delle meraviglie del mare e tutto in 3D.



Vota il film!

Voto medio: 5,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Oceani 3D

Vedendo il film docufilm Oceani 3D vengono in mente le parole del replicante di Blade Runner interpretato da Rurger Hauer. “Ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare”, così recitava il clone negli ultimi secondi della propria sintetica –in tutti sensi- vita; parole poetiche capaci di una sensibilità al di fuori della portata umana, che aprivano un orizzonte oscuro ed allo stesso tempo affascinante nella mente dello spettatore: cosa può aver visto quell’essere di così emozionate tanto da essere ricordato negli ultimi bagliori della sua esistenza?

Questi mondi, questi “bastioni al largo di Orione”, sembrano materializzarsi davanti allo spettatore dietro le spesse lenti di un paio d’occhiali in 3D, ammirando il paesaggio sommerso dei nostri oceani grazie a Jean-Jacques & Francois Mantello, registi e produttori di questa fantastica avventura mozzafiato.

Le voci di Aldo, Giovanni e Giacomo, i quali, benché divertenti, per il troppo straparlare lasciano poco spazio alla pura contemplazione del mondo marino (nella versione francese la voce off è di Marion Cotillard ed in quella inglese di Daryl Hanna), accompagnano l’odissea di una tartaruga costretta ad attraversare gli oceani per arrivare alla sua metà: un luogo misterioso che verrà svelato solo alla fine del suo tragitto.

La tartaruga incontra così la ferocia dello squalo bianco, la gentilezza del Lamantino, succhia meduse per pranzo, saluta i draghi marini e si lascia accarezzare dai Capidogli, mostrando così questo mondo “altro” popolato da esseri inimmaginabili ed allo stesso tempo reali, che vivono la loro vita come se ci fosse una società parallela sott’acqua. Una società in cui vige una sola regola, quella di vivere in armonia con il loro unico elemento.

Ma, benché il viaggio sia emozionate e le creature varie e sconosciute Oceani 3D lascia l’amaro in bocca proprio all’ultimo, durante i titoli i coda, dove, enumerando i vari esemplari, appare una scritta rossa che evidenzia l’estinzione imminente di quasi tutte le specie. Proprio come il replicante di Blade Runner, solo che, questa volta, le creature fanno parte del mondo reale e se il rischio della loro estinzione è reale – e lo è-, allora lo è indubbiamente anche il nostro. E di questo dovremmo preoccuparci.

(Marco Massaccesi)



Cast

Dati Tecnici

Nazione

 

Francia

Regia

 

Jean-Jacques Mantello

Sceneggiatura

 

Jean-Jacques Mantello / Francois Mantello

Fotografia:

 

Gavin McKinney

Colonna Sonora

 

Christophe Jacquelin

Produzione:

 

3D Entertainment / Gavin McKinney Underwater Productions

Distribuzione:

 

Eagle Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................