La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'uomo con la Bocca Storta

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2009
Fuori Concorso

..............................



L'uomo con la Bocca Storta

(L'uomo con la Bocca Storta)

Film del: 2009     Genere: Documentario
Durata: 59 minuti   



Trama:

La vita e la carriera di Luciano Salce, uomo di spettacolo tra i più completi della seconda metà del Novecento italiano, a vent'anni dalla sua scomparsa. Attraverso le testimonianze di colleghi e amici con l'aiuto di contributi filmati e fotografici inediti.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'uomo con la Bocca Storta

Il cinema italiano è costellato di personaggi talentuosi come registi, cantanti, attori, purtroppo passati a miglior vita che nessuno ricorda malgrado abbiano firmato pagine importanti del nostro costume.

Luciano Salce era tutte e tre queste cose messe insieme e visto che, appunto, a nessuno è mai venuto in mente di citarlo o dedicargli un qualche ricordo ci pensa suo figlio Emanuele con l’aiuto di Andrea Pergolari.
Il documentario/ricordo si apre proprio con Emanuele che calpesta il suolo di un cimitero fino ad arrivare davanti alla lapide di Salce in religioso silenzio. Da questo gesto più che naturale per un figlio verso il padre partono i ricordi, le interviste, i super otto di famiglia, gli stralci di film e gli spezzoni televisivi di un apolide nel mondo dello spettacolo italiano.

Scopriamo così dove il regista di Fantozzi è nato, del suo difficile rapporto con il padre, del campo di prigionia durante la guerra dove gli hanno fatto quella mascella così asimettrica per toglierli le otturazioni d’oro zecchino, l’accademia d’arte drammatica insieme a Vittorio Gassman e l’amico fraterno Adolfo Celi che lo conduce in Brasile dove gira il primo film. Queste e tante altre storie riesce a raccontare Emanuele nel suo L’Uomo con la Bocca Storta, facendoci riscoprire non solo un uomo pieno di spirito ed ironia, ma anche una generazione di artisti che prendevano la vita ed il lavoro come un gioco.

Il documentario di Emanuele Salce e Andrea Pergolesi comincia in un cimitero, ma è come se non cominciasse in quel luogo, il vero camposanto lo mostra dopo, percorrendo la via che porta il nome del padre dove chiede ai passanti o agli stessi abitanti chi sia Luciano Salce. Nessuno risponde, nessuno sa chi sia. E quella è la parte più triste, perchè sembra che quella targa a lui dedicata sia come una vera lapide nel cimitero della memoria collettiva.

(Marco Massaccesi)



Cast

Dati Tecnici

Regia

 

Emanuele Salce / Andrea Pergolari

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................