La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Corked!

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2009
Extra

..............................



Corked!

(Corked!)

Film del: 2009     Genere: Commedia
Durata: 90 minuti   



Trama:

"Corked" è il vino che sa di tappo: niente di peggio per un gourmet, niente di più vergognoso per un produttore, niente di più inconcepibile per un critico gastronomico, soprattutto in California dove rinomati professionisti sovrintendono ogni fase perché il vino conservi sempre l'alta qualità per cui è rinomato.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Corked!

Corked significa letteralmente il vino che sa di tappo. Questa definizione non poteva che risultare la migliore per il titolo di un film proprio sul succo che esce dall’uva. Diretto da Jeffrey Weissman e Ross Clendenen Corked! sembra all’inizio un vero documentario, proprio come quando si stappa una bottiglia di vino e si annusa il suo odore, ma dopo una manciata di minuti ci si accorge che qualcosa non va e il racconto prende un'altra forma. La stessa sensazione che si ha quando si appoggia la bocca al bicchiere e si avverte che il liquido è stato contaminato.

Weissman e Clendenen cavalcano la moda californiana del coltivare vino ridicolizzandola all’inverosimile. Raccontano così la storia di un grande produttore che, in realtà, camuffa i suoi vini, di un piccolo viticultore ossessionato dal proprio prodotto il quale spera di vincere un premio prestigioso, una coppia gay attivi nel marketing, il figlio di un ricco miliardario a cui il padre regala una grossa tenuta e, naturalmente il critico snob su cui tutti fanno conto per avere una buona recensione sul loro prodotto.
Con un'estetica che ricorda molto quella usata dal comico inglese Ricky Gervais nella rivoluzionaria serie The Office, con attori che guardano direttamente in macchina a mò di cinema verità, la coppia di registi riesce a produrre un opera graffiante e divertente prendendo in giro la “nuova rivoluzione” dilagante nell’East Cost. Incastrando le varie storie Weissman e Clendenen riescono così a girare il loro piccolo Nashville senza l’acida critica di Altman alla società americana, ma prendendola in giro con lo sberleffo e l’ironia, in cui l’oscar per il miglio episodio va a quello del figlio del ricco texano, il quale vuole fare il Borgogna in quel della California. Per i “Buongustai”.

(Marco Massaccesi)



Cast

    Jeffrey Weissman
(51 anni circa in questo film)

... Gerry Hannon

    Ross Clendenen

... Donald Smythe

    Todd Norris

... Dane Philips

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Ross Clendenen / Paul Hawley

Sceneggiatura

 

Ross Clendenen / Paul Hawley

Fotografia:

 

Miguel Medina

Colonna Sonora

 

Dave Foley

Produzione:

 

28 Entertainment

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................