La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The One Man Beatles

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2009
Extra

..............................



The One Man Beatles

(The One Man Beatles - Cercando Emitt Rhodes)

Film del: 2009     Genere: Documentario
Durata: 52 minuti   



Trama:

Un giovane regista attraversa l'oceano alla ricerca di Emitt Rhodes, misteriosa star dimenticata del pop americano degli anni Sessanta/Settanta: qualcuno scrisse che era l'alter ego segreto di Paul McCartney. Ma queste teorie vengono smentite dallo stesso Emitt, scovato e riportato davanti ad una videocamera dopo tanti anni trascorsi rintanato nella sua casetta piena di vecchie chitarre e amplificatori vintage.



Vota il film!

Voto medio: 6,50

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The One Man Beatles

Se la storia della musica pop è piena di meteore durate lo spazio di una canzone è pur vero che ci sono molte storie di talenti veri che per un motivo o per l’altro sono scomparsi nel nulla lasciando dei piccoli gioielli semisconosciuti. Emitt Rhodes è uno di questi.

A partire dagli inizi come cantante di un gruppo beat, i Merry-Go-Round, fino ad arrivare ad una carriera solista che non conosce successo, il documentario di Cosimo Messeri ci racconta la storia di un artista che ha diviso il palco con i Jefferson Airplane, o con i Big Brother Holding Company dell’immensa Janis Joplin, per poi rintanarsi in un silenzio trentennale che non ha apparente motivo.

Il viaggio del regista inizia con un disco trovato ad un euro su una bancarella a Roma e finisce, se finisce, in California al cospetto della leggenda. In un epoca dove la musica si mangia e si sputa (cioè si cestina) con un aggeggietto minuscolo che contiene quattro miliardi di brani fa piacere vedere gente che compra un paradiso per un soldo, dentro una scatola. E il bello è che il viaggio di cui sopra inizia veramente da quel cerchio nero che esce da una busta e si posa a disposizione di una puntina per rivelare paesaggi sconosciuti.

Emitt Rhodes fa parte di quella schiera di cantautori “intimisti” che hanno fatto la storia della musica nei primi anni settanta (anche se difficilmente nei libri che riguardano quella storia troverete il suo nome), a metà tra il Tim Buckley più “leggero” e il Paul McCartney dei primi due dischi da solo, e vi assicuro, che per quello che si riesce a cogliere dal breve film, è un bel sentire.

Multistrumentista come l’ex beatles nei due dischi a lui intestati (l’esordio e quel McCartney II di alcuni anni più tardi), Emitt Rhodes incide tre dischi solisti prima di lasciare il mondo della musica (il primo omonimo ha una copertina che ricorda molto quella di The day the world turned blue di Gene Vincent, altro grande “loser” del nostro tempo) e da allora di lui non si hanno più notizie, almeno fino ad oggi.

In questo, il viaggio di Cosimo Messeri è anche un servizio di pubblica utilità perché nella sua ricerca riesce anche a riportare alla luce frammenti che altrimenti sarebbero stati persi per sempre. Emitt Rhodes per trent’anni è stato un uomo più che un artista, con i suoi matrimoni falliti, figli lontani, crisi depressive e tant’altro ma la sua musica è sempre stata lì dentro lui (ha uno studio di registrazione dentro casa) e ha aspettato tanto per poter riuscire di nuovo fuori. Alla fine ce l’ha fatta: l’artista ha ricominciato a vivere e con lui le sue canzoni. E’ stato come un ritorno a tutto.

Non vi aspettate nomi altisonanti tra quelli che raccontano nel film (forse soltanto le Bangles escono dal novero del “per gli addetti ai lavori”) perché non è detto che contino per forza. D’altra parte, lontano dai lustrini e dagli stadi pieni, c’è anche un mondo che vive parallelo e che aspetta soltanto di uscire fuori, nascosto probabilmente su qualche bancarella o in qualche negozio di dischi che ormai non frequenta più nessuno, senza sapere che si preclude il paradiso.

(Renato Massaccesi)



Cast

Emitt Rhodes   Emitt Rhodes
(59 anni circa in questo film)

... Se stesso

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Cosimo Messeri

Sceneggiatura

 

Cosimo Messeri

Fotografia:

 

Roberto Meddi

Colonna Sonora

 

Emitt Rhodes / Emitt Rhodes

Produzione:

 

Osvego Film / Bi.Bi. Film / Argonauti

Distribuzione:

 

non distribuito

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................