La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The Last Station

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2009
In Concorso

..............................



The Last Station

(The Last Station)

Film del: 2009     Genere: Drammatico
Durata: 112 minuti   Uscito al cinema il: 28/05/2010   


Un interessante affresco di un'epoca a cavallo tra un'arretratezza dei costumi ed una modernità che invece spinge sempre più incessantemente alle porte


Trama:

Dopo quasi cinquant'anni di matrimonio, la Contessa Sofa, devota moglie di Leo Tolstoj, scopre improvvisamente che tutto il suo mondo va gambe all'aria. In nome della sua nuova religione utopica e delle sue idee anarco-cristiane, il grande romanziere russo ha rinunciato al titolo nobiliare e alle sue proprietà per diventare povero, vegetariano e celibe e potrebbe inoltre essere stato convinto da Chertkov, il suo discepolo, a lasciare i diritti dei suoi iconici racconti al popolo russo anziché alla famiglia.



Vota il film!

Voto medio: 6,33

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The Last Station

L'ultima stazione è quella in cui Lev Tolstoj morì tra i suoi seguaci ed attorniato da giornalisti ed operatori venuti da tutto il mondo. Questo è quello che principalmente colpisce del film di Michael Hoffman (Il Club degli Imperatori). La morte dello scrittore russo è stato probabilmente uno dei primi eventi mediatici seguiti a livello mondiale.

Il film del regista americano coglie bene questo dato mostrandoci ad esempio di come i movimenti nati attorno allo scrittore fossero più “tolstoiani” di Tolstoj stesso e di come la sua morte fu causa di grandissima commozione in tutta la Russia che venerava l'autore di Guerra e Pace, quasi come se fosse un santo. Così come con sagacia mette in scena le sue beghe familiari e le sue leggendarie liti con la moglie Sofya. Sequenze, forse le migliori del film, in cui Christopher Plummer ed Helen Mirren duettano magnificamente che ci restituiscono un ritratto quanto più umano possibile di una vera e propria icona.

L'opera è dunque imperniata sula figura dello scrittore ed ambientata prevalentemente nella sua tenuta di campagna dove sulle sue terre si è stabilita una comune che vive secondo le “regole” che lo stesso scrittore avrebbe decretato. Se il film riesce nell'intento di fornirci un ritratto comunque interessante della persona Toltstoj e della sua consorte (segnalo fra tutte le scena in cui ascoltano La Tosca), nel descrivere la farneticante associazione l'opera perde di equilibrio e chiarezza. Forse anche per l'ambiguità dei personaggi che si raccontano (a partire da quel Vladimir Chertkov, primo seguace di Tolstoj, qui interpretato da Paul Giamatti) le interrelazioni con i due protagonisti lasciano perplessi e non sempre si colgono i nessi dei loro comportamenti.

Il film, comunque, rimane un interessante affresco di un'epoca a cavallo tra un'arretratezza dei costumi ed una modernità che invece spinge sempre più incessantemente alle porte, epoca nella quale si colgono gli echi di quelle che saranno poi le idee che sconvolgeranno il mondo. L'artista, nella sua emblematica peculiarità è in ogni caso al centro della storia ed è racchiuso in questa battuta: :”Sono un cospiratore, niente di più.”.

(Daniele Sesti)



Cast

Helen Mirren   Helen Mirren
(64 anni circa in questo film)

... Sofya Tolstoy

Christopher Plummer   Christopher Plummer
(82 anni circa in questo film)

... Leo Tolstoy

James McAvoy   James McAvoy
(30 anni circa in questo film)

... Valentin Bulgakov

Paul Giamatti   Paul Giamatti
(42 anni circa in questo film)

... Vladimir Chertkov

    Anne-Marie Duff

... Sasha Tolstoy

Dati Tecnici

Nazione

 

Germania / Russia

Regia

 

Michael Hoffman

Sceneggiatura

 

Michael Hoffman

Fotografia:

 

Sebastian Edschmid

Colonna Sonora

 

Sergey Yevtushenko

Produzione:

 

Egoli Tossell Film Halle / Zephyr Films / SamFilm Produktion / Andrei Konchalovsky Prod. Center

Distribuzione:

 

non distribuito

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................