La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Motel Woodstock

Motel Woodstock

(Taking Woodstock)

Film del: 2009     Genere: Biografico
Durata: 121 minuti   Uscito al cinema il: 09/10/2009   



Trama:

Come nacque il più grande raduno musicale della musica. Un evento che cambiò il modo di vedere il mondo.
Dal libro autobiografico di Elliot Tiber.



Vota il film!

Voto medio: 7,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Motel Woodstock

Ci sono degli avvenimenti che, nel bene o nel male, cambiano il corso della cultura popolare più di quanto sappiano fare delle fredde leggi promulgate da un parlamento. La guerra del Vietnam ha sicuramente cambiato il corso della storia, grande e piccola, del popolo americano e sebbene le sue origini trovavano accoglienza in una fredda aula di parlamento (perché ci deve sempre essere qualche manipolo di politici mascalzoni che decide sulla carta, e quindi con delle leggi, di mandare al massacro tanta gente inconsapevole), è pur vero che è andata al di là delle sue stesse “pertinenze”, riuscendo ad influenzare per sempre l’immaginario di un intero popolo.

Il Festival di Woodstock (3 giorni d’amore, pace e musica) nasce proprio da quell’immaginario, ma allo stesso modo, è anche figlio della rivoluzione borghese del ’68 europeo. Pensato come raduno musicale con nomi quali Jimi Hendrix, Janis Joplin, Joan Baez e tanti altri, quella manifestazione di centinaia di migliaia di ragazzi è diventata, quasi da subito, un simbolo che con la musica c’entra solo secondariamente. E proprio da questa linea parte il film di Ang Lee.

Il racconto di Elliot, un personaggio reale, è più un racconto di iniziazione alla vita che un appassionato resoconto musicale del Festival (che già è stato descritto in maniera eccezionale dal documentario premio Oscar di Michael Wadleigh). Una vita che fa suoi i grandi e piccoli avvenimenti dell’epoca, dallo sbarco sulla Luna alla morte di Judy Garland (vera icona gay).

Come buona parte del Cinema di Ang Lee, anche Motel Woodstock è incentrato su quelle piccole intermittenze del cuore che rendono una storia grande. Ed è per questo che i problemi familiari del ragazzo diventano una sorta di scintilla che fa sì che il viaggio del ragazzo vada finalmente avanti, così come un super concerto fa sì che la dimensione si sposti su un discorso più complesso dove la libertà d’espressione diventa l’arma principale di un altro viaggio più universale.

Il bello del film sta proprio nella commistione tra particolare e universale, tra piccolo e grande, tra storia e leggenda. Nel suo percorso c'è la sensazione di un mondo che sta cambiando per sempre contrapposto ad un mondo che, invece, sta sempre lì immobile. C'è il futuro che accadrà, come era stato immaginato, e quello che non accadrà mai, per colpa di tante cose. Già dopo tra mesi da Woodstock, ad Altamont gli Hells Angels, messi incautamente a fare da servizio d'ordine ad un concerto dei Rolling Stones, uccidono un ragazzo di colore e, di nuovo, cambia il corso della storia. Fatto sta che è stato bello finché è durato. Sempre ammesso che non duri ancora.

(Renato Massaccesi)



Cast

    Demetri Martin
(36 anni circa in questo film)

... Elliot

    Dan Fogler
(33 anni circa in questo film)

... Devon

Henry Goodman   Henry Goodman
(59 anni circa in questo film)

... Jake Teichberg

    Jonathan Groff
(24 anni circa in questo film)

... Michael Lang

Eugene Levy   Eugene Levy
(63 anni circa in questo film)

... Max Yasgur

Jeffrey Dean Morgan   Jeffrey Dean Morgan
(43 anni circa in questo film)

... Dan

Imelda Staunton   Imelda Staunton
(53 anni circa in questo film)

... Sonia Teichberg

Emile Hirsch   Emile Hirsch
(24 anni circa in questo film)

... Billy

Dati Tecnici

Regia

 

Ang Lee

Sceneggiatura

 

James Schamus

Fotografia:

 

Eric Gautier

Colonna Sonora

 

Danny Elfman

Produzione:

 

Focus Features

Distribuzione:

 

Bim

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................