La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Francesca

..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2009
Orizzonti

..............................



Francesca

(Francesca)

Film del: 2009     Genere: Drammatico
Durata: 100 minuti   Uscito al cinema il: 27/11/2009   


È un film scarno, non troppo pretenzioso, proprio per questo apparentemente equilibrato ed equilibrista sul sottile filo della riflessione, un filo che troppe volte si è spezzato sulla banalità


Trama:

Francesca è una giovane maestra d’asilo che sogna di emigrare in Italia. Alla ricerca di una vita migliore, Francesca è pronta ad affrontare qualsiasi ostacolo, anche i dubbi e le preoccupazioni delle persone a lei vicine. Il piano è che Mita, il suo ragazzo, la raggiunga in Italia appena concluso un affare in cui è coinvolto. Le cose però prendono una brutta piega, portando alla luce dolorose verità e nuovi punti di vista sulle priorità.



Vota il film!

Voto medio: 5,50

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Francesca

Francesca è un sogno.
È impossibile non cogliere l’immediatezza del messaggio e la speranza di un progetto carezzabile negli occhi della protagonista, la cui figura è ispirata alla patrona degli emigranti, Santa Francesca Cabrini, nata nel 1850 a Sant’Angelo Lodigiano.

È una storia attuale, uno sguardo sulla quotidianità della difficile relazione tra italiani e romeni, e sulle dinamiche super-razziali - nel senso latino del termine – della famiglia, della disperazione, degli errori.
È un film scarno, non troppo pretenzioso, proprio per questo apparentemente equilibrato ed equilibrista sul sottile filo della riflessione, un filo che troppe volte si è spezzato sulla banalità, l’irrispettosità e i luoghi comuni, e sul quale solo pochi registi hanno saputo camminare in punta di piedi.
Il film per primo, però, si vuole scagliare contro i tragici luoghi comuni, nel paradosso della loro presenza eccessiva che non risparmia nessuno. Così tra pregiudizi, violenza e ricerca di un “ubi consistam”, il sogno di Francesca vacilla tra miraggi e disillusioni, che giungono impreviste da dove meno se lo aspetta.

Il film, selezionato nella sezione “Orizzonti”, dedicata alle ultime tendenze cinematografiche, alla 66esima edizione del Festival di Venezia, ha un regista attento e disincantato, Bobby Paunescu, di origini romene e cresciuto in Italia, consapevole della “crisi di identità che attraversa la società contemporanea dei paesi ex-comunisti, una società che risente della mancanza di punti di riferimento e di valori”. Le sue idee sono forti, il suo modo di raccontarle abbastanza accorto, i suoi risultati sicuramente fraintesi, laddove soltanto il silenzio e la ponderazione avrebbero dovuto accogliere una pellicola come Francesca, e non gli stolti applausi di un pubblico demagogo e autoreferenziale.
Soprattutto per rispetto a “quel brutto fatto di Roma”, tante volte citato e troppe volte politicizzato senza rispetto.

(Alessandra Bertozzi)



Cast

Monica Barladeanu   Monica Barladeanu
(31 anni circa in questo film)

... Francesca

    Doru Boguta
(38 anni circa in questo film)

... Mita

    Luminita Gheorghiu
(60 anni circa in questo film)

... Ana

    Teodor Corban

... Ion

    Dana Dogaru
(56 anni circa in questo film)

... Doamna Elena

    Ion Sapdaru

... Pandele

    Mihai Dorobantu
(38 anni circa in questo film)

... Remulus

Dati Tecnici

Nazione

 

Romania

Regia

 

Bobby Paunescu

Sceneggiatura

 

Bobby Paunescu

Fotografia:

 

Andrei Butica

Produzione:

 

Mandragora Movies

Distribuzione:

 

Fandango

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................