La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Nemico Pubblico - Public Enemies

..............................
ARTICOLI CORRELATI




03/11/2009
Michael Mann a Roma

..............................

Nemico Pubblico - Public Enemies

(Public Enemies)

Film del: 2009     Genere: Biografico / Poliziesco
Durata: 140 minuti   Uscito al cinema il: 06/11/2009   


Michael Mann è tornato ancora una volta, per intrattenerci, per dirci qualcosa, per regalarci un altro splendido dialogo tra gli antagonisti


Trama:

Biografia romanzata di John Dillinger nemico pubblico n°1 nell'America degli anni 30.



Vota il film!

Voto medio: 6,38

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Nemico Pubblico - Public Enemies

Un film di Michael Mann non è mai semplice intrattenimento, anche se a vote lo è, ma piuttosto un’opera visiva.
Che Mann sia più “fotografo” che regista era evidente gia da tempo, dall’Ultimo dei Mohicani ad esempio. Nemico Pubblico è un’opera cha va vista soprattutto in quest’ottica. La scena della prima rapina in banca dove i banditi emergono nell’atrio come squali dalla superficie è da cineteca, come anche l’entrata in scena di Christian Bale.

Ma non è solo questo, c’è il gusto per i più piccoli particolari, per quei momenti di vita “normale” che rendono umani i banditi più dei loro cacciatori. E’ sempre difficile nei film di Mann non fare il tifo per i “cattivi”, perché per lui quello che conta sono i protagonisti. Se era facile prendere le parti di De Niro nella Sfida, non lo era altrettanto per l’assassino Cruise in Collateral, ma anche li –alla fine- ci siamo sentiti vicino a quell’uomo che moriva solo in metropolitana.

Il Dillinger che da solo sfida il mondo sembra un po’ Billy the Kid, un uomo fuori dal tempo con un codice in cui nessuno crede più. Una star da cinegiornale amata dal popolino da un lato, e odiata dai sui stessi ex-amici che ormai lo vedono come un intralcio per gli affari. L’unico che crede ancora nell’amore e non nel nuovo dio: il denaro.
Come tutti i sognatori anacronismi finirà strangolato dal sistema che non può e non vuole permettersi uomini che possono far contestare il sistema.

Michael Mann è tornato ancora una volta, per intrattenerci, per dirci qualcosa, per regalarci un altro splendido dialogo tra gli antagonisti, ma soprattutto per affascinarci con le sue immagini.

(Valerio Salvi)



Cast

Johnny Depp   Johnny Depp
(46 anni circa in questo film)

... John Dillinger

Christian Bale   Christian Bale
(35 anni circa in questo film)

... Melvin Purvis

Marion Cotillard   Marion Cotillard
(34 anni circa in questo film)

... Billie Frechette

Billy Crudup   Billy Crudup
(41 anni circa in questo film)

... Edgar j. Hoover

David Wenham   David Wenham
(44 anni circa in questo film)

... Harry 'Pete' Pierpont

Stephen Dorff   Stephen Dorff
(36 anni circa in questo film)

... Homer Van Meter

    Christian Stolte

... Charles Makley

Stephen Graham   Stephen Graham
(36 anni circa in questo film)

... Baby Face Nelson

Giovanni Ribisi   Giovanni Ribisi
(35 anni circa in questo film)

... Alvin Karpis

Stephen Lang   Stephen Lang
(57 anni circa in questo film)

... Charles Winstead

Matt Craven   Matt Craven
(53 anni circa in questo film)

... Gerry Campbell

Leelee Sobieski   Leelee Sobieski
(27 anni circa in questo film)

... Polly Hamilton

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Michael Mann

Sceneggiatura

 

Michael Mann / Ronan Bennett / Ann Biderman / Bryan Burrough

Fotografia:

 

Dante Spinotti

Colonna Sonora

 

Elliot Goldenthal

Produzione:

 

Forward Pass / Misher Films / Relativity Media / Universal Pictures / Appian Way / Tribeca

Distribuzione:

 

Universal Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................