La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Niente Velo per Jasira

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



Niente Velo per Jasira

(Towelhead)

Film del: 2007     Genere: Drammatico
Durata: 124 minuti   Uscito al cinema il: 17/07/2009   



Trama:

Niente velo per Jasira segue l'oscura, ardita e a volte esageratamente bizzarra vita di Jasira, tredicenne arabo-americana alle prese con il confuso e a volte spaventoso percorso adolescenziale alla scoperta della sessualità. Quando la madre la costringe a vivere con l'austero e violento padre libanese a Houston, l'adolescente scopre che la sua famiglia è considerata strana ed esotica dal vicinato. E peggio ancora, la sua femminilità in erba mette a disagio il padre collerico e tradizionalista.



Vota il film!

Voto medio: 6,50

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Niente Velo per Jasira

Jasira è, apparentemente, la realizzazione di un'utopia: essendo di padre arabo e madre americana, la sua stessa esistenza è la prova che può esistere un'armonia tra l'Occidente (gli USA in particolare) e l'Islam.
La narrazione ha, infatti, luogo proprio negli anni della Guerra del Golfo. Niente di più errato: i suoi genitori hanno divorziato quando lei era ancora piccola (metafora bellica più che evidente) e lei, Jasira, ha sempre vissuto in America con la madre. Un bel giorno, però, la giovane compie tredici anni, il suo corpo subisce una precoce trasformazione ed è l'inizio della fine.

Dallo sceneggiatore di American Beauty, Six Feet Under e True Blood Alan Ball (qui, in veste di regista ed autore), un ambizioso progetto (l'adattamento del romanzo "Beduina" di Alicia Erian) che oscilla, forse troppo, tra diverse boe semantiche, ugualmente cruciali: il problema della pedofilia, la raffigurazione del traumatico passaggio dalla pubertà all'adolescenza, l'incontro scontro tra culture antitetiche che poco sanno l'una dell'altra.

Apparso al Sundance Film Festival 2008, Niente velo per Jasira presenta dei passaggi ben eseguiti ovvero quelli che mostrano la sensuale Jasira interagire con la cultura mercificante americana (qui rappresentata da una nota rivista per adulti), attraverso il trucco, i vestiti e le fotografie come arma di seduzione.
Meno significativi, invece, risultano essere quelli che dovrebbero dipingere la pedofilia come una patologia seria ed un fenomeno paurosamente in crescita, a tutti i livelli della nostra società. La giovane sembra, infatti, troppo compassata e consapevole di ciò che le accade per farci realmente credere che stia subendo una violenza.

Le parole, infatti, sono sicuramente molto più curate delle scelte di regia, le quali risultano, spesso, poco convincenti. Valida, invece, senza alcun dubbio, l'interpretazione di Peter Macdissi (Six Feet Under) che veste i difficili panni di Rifat Maroun, il padre di Jasira che si finge emancipato per meglio integrarsi nel difficile ambiente in cui vive e lavora mentre conserva aspramente i valori conservatori ricevuti attraverso le proprie radici "non occidentali".
Più che il rappresentante del mondo arabo, infatti, il personaggio di Rifat incarna l'archetipo di una civiltà antichissima che si vede minacciata dalla superficialità occidentale, specialmente attraverso gli spregiudicati, precoci e "troppo aperti" costumi sessuali. Durissime e perfette, a tale proposito, le brevi sequenze del primo incontro tra i due, quando Jasira viene mandata dalla madre a vivere con il padre (in seguito ad un "imbarazzante" incidente di percorso) e della punizione corporale in macchina.

L'intraducibile titolo originale è, invece, estremamente azzeccato. Towelhead, "Testa di asciugamano", si riferisce, infatti, al turbante che gli arabi portano sulla testa. Si tratta, quindi, di un epiteto pesantemente razzista che, nel film, introduce un ulteriore livello narrativo, quello del bullismo nelle scuole di cui Jasira è tre volte vittima: come straniera, come araba e come "femmina".

In conclusione, non siamo di fronte ad un nuovo American Beauty ma il tentativo è apprezzabile e merita spazio sul grande schermo. Peccato che, da noi, si sia trattato soltanto dell'ennesimo tappabuchi estivo o "uscita tecnica": il film, infatti, è del 2007. Che si abbia paura di mostrare agli adolescenti una realtà "leggermente diversa" da quella di Hogwarts?

(Massimo Frezza)



Cast

Aaron Eckhart   Aaron Eckhart
(39 anni circa in questo film)

... Travis Vuoso

    Carrie Preston
(40 anni circa in questo film)

... Evelyn Vuoso

    Chase Ellison
(14 anni circa in questo film)

... Zack Vuoso

Maria Bello   Maria Bello
(40 anni circa in questo film)

... Gail Monahan

Toni Collette   Toni Collette
(35 anni circa in questo film)

... Melina Hines

    Irina Voronina
(30 anni circa in questo film)

... 'Regina delle Nevi'

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Alan Ball

Sceneggiatura

 

Alan Ball

Fotografia:

 

Newton Thomas Sigel

Colonna Sonora

 

Thomas Newman

Produzione:

 

Indian Paintbrush / Your Face Goes Here Entertainment / This Is That Productions

Distribuzione:

 

CDI

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................