La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Gli Abbracci Spezzati

Gli Abbracci Spezzati

(Los abrazos rotos)

Film del: 2009     Genere: Drammatico
Durata: 127 minuti   Uscito al cinema il: 13/11/2009   


Il film di Pedro Almodovar non manca, come sempre d'altronde, di feconda inventiva ai limiti come spesso accade, del surreale quasi del grottesco


Trama:

Uno scrittore è vittima di un incidente che gli costa la vista e la compagna.



Vota il film!

Voto medio: 5,20

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Gli Abbracci Spezzati

Uno sceneggiatore cieco, ex regista di successo, che ha cambiato nome. Un'attrice di poco talento ma molto fascino, moglie di un uomo politico ricco e influente improvvisatosi produttore per amore e per poter controllare la compagna. Il figlio dell'uomo politico, omosessuale, che gira un documentario sulla lavorazione del film e diventa l'occhio inconsapevole della gelosia del padre. Un'agente da sempre innamorata del suo cliente ed un figlio che ritrova il padre...

L'ultimo film di Pedro Almodovar non manca, come sempre d'altronde, di feconda inventiva ai limiti come spesso accade, del surreale quasi del grottesco. Questo è l'Almodovar che mette tanta carne al fuoco, rischiando però di perdere il fulcro dei molti discorsi avviati.
L'amore e i sentimenti, prima di tutto, un amore quasi da romanzo di appendice (l'abbraccio spezzato è quello che mai si renderà possibile tra i due amanti tormentati dal marito tradito), un amore che tende le sue lunghe braccia attraversando le generazioni e rivelando segreti rimasti sepolti per decenni.
I rapporti familiari, poi, sempre così disperatamente complicati in Almodovar, dove il sesso femminile ne esce regolarmente con le ossa rotte e sempre con l'irrisolta aspirazione ad un riscatto.
L'arte anche, l'arte del cinema in particolare. “I film bisogna finirli. Anche se alla cieca” è l'ultima battuta dell'opera. Ed è proprio in quest'ultimo discorso che il regista spagnolo mostra il meglio di se stesso. L'autoanalisi sul mestiere del regista e sulle tecniche proprie del cinema. La celebrazione dei registi del passato (tra i quali Rossellini – di cui vediamo alcune sequenze di Viaggio in Italia e Fellini di cui espressamente cita 8 e 1/2 e di cui questo film sembra in alcuni momenti un timido epigono) e l'esaltazione delle tecniche cinematografiche, il cinema nel cinema (il film girato è una sorta di parodia di Donne sull'orlo di una crisi di nervi) e, soprattutto, la raffinata arte del montaggio capace di cambiare le sorti di un'opera cinematografica.

Un soggetto complesso, dunque, che non sempre riesce a mantenere un giusto equilibrio e le cui soluzioni narrative lasciano perplessi. Girato con il consueto occhio creativo da Almodovar, e sempre con sottintesa ironia, e ben recitato dagli attori (su tutti la bravissima Blanca Portillo) Gli abbracci spezzati lascia l'amara sensazione di qualcosa che avrebbe potuto essere davvero l'“8 e mezzo” del regista spagnolo ma che altre urgenze hanno stemperato nell'acqua mellifluamente zuccherosa del melò a tutti i costi.

(Daniele Sesti)



Cast

Penélope Cruz   Penélope Cruz
(35 anni circa in questo film)

... Lena

Blanca Portillo   Blanca Portillo
(46 anni circa in questo film)

... Judit Garc

    Lluís Homar
(52 anni circa in questo film)

... Mateo Blanco / Harry Caine

    José Luis Gómez
(69 anni circa in questo film)

... Ernesto Martel

    Tamar Novas

... Diego

    Rubén Ochandiano
(29 anni circa in questo film)

... Ray X

Dati Tecnici

Nazione

 

Spagna

Regia

 

Pedro Almodóvar

Sceneggiatura

 

Pedro Almodóvar

Fotografia:

 

Rodrigo Prieto

Colonna Sonora

 

Alberto Iglesias

Produzione:

 

El Deseo S.A. / Universal International Pictures (UI)

Distribuzione:

 

Warner Bros

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................