La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The Reader - A Voce Alta

The Reader - A Voce Alta

(The Reader)

Film del: 2008     Genere: Drammatico
Durata: 124 minuti   Uscito al cinema il: 20/02/2009   


Lasciando da parte ogni considerazione di ordine morale resta però un film estremamente fiacco e prolisso


Trama:

Hanna e Michael hanno una storia quando lui è ancora quindicenne e lei trentenne. Dopo molti anni si ritrovano durante un processo al nazismo.



Vota il film!

Voto medio: 7,50

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The Reader - A Voce Alta

Ormai è quasi una garanzia che un best seller prima o poi diventi un film, magari un blockbuster. Questo sembra essere il caso di Vorleser di Bernhard Schlink, pubblicato in Germania nel 1995 e diventato immediatamente un libro in grado di far discutere e di attirare su di sé critiche anche fort e autorevoli (tra gli avversari di questo volume vale la pena di ricordare almeno Cynthia Ozick).

Stephen Daldry riprende la linea temporale spezzata del romanzo, presentando il protagonista in vari periodi della sua vita. Michael Berg è interpretato da Ralph Fiennes, che riesce a dare un’ottima idea del baby boomer tedesco con un segreto (francamente non poi così tanto terribile) sulle spalle. Invece l’ambigua ex SS è interpretata in maniera impeccabile da Kate Winslet, che riesce a dare a un personaggio pure così controverso quella misuratezza che sarebbe pur sempre auspicabile. La regia di Daldry del resto non brilla per originalità per la particolare novità delle soluzioni introdotti ed è anzi piuttosto convenzionale, per non dire piatta.

La pellicola è per il resto divisa quasi rigidamente in due parti. Nella prima sezione abbiamo più che altro l’educazione sentimentale e sessuale del giovane Michael, resa in maniera realistica e a suo modo poetica, anche se il lungo indugiare sulle scene di sesso tra il quindicenne Michael e l’ultratrentenne Hanna a volte sembra francamente eccessivo. La seconda parte è invece dedicato al disvelamento del segreto di Hanna e al conflitto generazionale fra assassini e i loro discendenti ideali. E’ chiaro il tentativo dell’autore non tanto di assolvere Hanna o di trovare delle giustificazioni per le sue azioni, quanto quello di instillare un dubbio, un gesto di intollerabile comprensione nei confronti dei carnefici. Estremamente ambiguo è il finale in cui una sopravvissuta decide di tenere per sé una scatola di latta appartenuta ad Hanna, simile a una che aveva da piccola. E’ evidente, come viene detto nel film, che se si cerca catarsi bisogna rivolgersi al teatro o alla letteratura ma non certo ci si deve recare nei campi di concentramento. Di certo è ancora più pericoloso fare un unico calderone storico di vittime e carnefici, come se tutti fossero stati travolti da una volontà imperscrutabile ed aliena che ha governato il destino di milioni di individui.

Lasciando da parte ogni considerazione di ordine morale resta però un film estremamente fiacco e prolisso, basato soprattutto su qualche momento di virtuosismo attoriale ma per il resto alquanto anonimo.

(Mauro Corso)



Cast

Kate Winslet   Kate Winslet
(33 anni circa in questo film)

... Hanna Schmitz

Ralph Fiennes   Ralph Fiennes
(46 anni circa in questo film)

... Michael Berg

    David Kross

... Michael giovane

    Jeanette Hain
(39 anni circa in questo film)

... Brigitte

    Susanne Lothar
(48 anni circa in questo film)

... Carla Berg

    Alissa Wilms

... Emily Berg

Lena Olin   Lena Olin
(52 anni circa in questo film)

... madre Rose e Ilana

Dati Tecnici

Nazione

 

Germania / USA

Regia

 

Stephen Daldry

Sceneggiatura

 

Chris Menges / David Hare

Fotografia:

 

Chris Menges / Roger Deakins

Colonna Sonora

 

Nico Muhly

Produzione:

 

Mirage Enterprise / Neunte Babelsberg Film / The Weinstein Company

Distribuzione:

 

01 Distribution

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................