La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The Strangers

The Strangers

(The Strangers)

Film del: 2008     Genere: Horror / Thriller
Durata: 85 minuti   Uscito al cinema il: 02/01/2009   



Trama:

I terrificanti eventi che si sono svolti nella casa delle vacanze della famiglia Hoyt al numero 1801 di Clark Road l'11 febbraio 2005 non sono ancora del tutto conosciuti. Champagne, petali di rosa, candele: doveva essere una serata di festa per Kristen McKay e James Hoyt.



Vota il film!

Voto medio: 6,88

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The Strangers

Passate le feste natalizie contrassegnate (al cinema) da teneri sentimenti e panettoni vacanzieri, è tornato il momento di fare sul serio. E che c’è di meglio di un film di paura?

Qui dice: The Strangers, tratto da una storia vera. Volete sapere qual è questa storia? Parole testuali del regista: “da bambino vivevo in una casa su una strada nel mezzo del nulla. Una sera, mentre i nostri genitori erano fuori, qualcuno ha bussato alla porta e la mia sorella più piccola ha aperto (…) Più tardi abbiamo scoperto che queste persone bussavano alle porte di tutta la zona, e se non trovano nessuno in casa, entravano”. Hi, che paura!

Beh, con tutto questo il film non c’entra assolutamente niente, eccetto il fatto che c’è una che bussa alla porta e chiede di una certa Tamara. Come dire che E.T. è tratto da una storia vera perché Spielberg da bambino aveva un telefono in casa. Mah!

E se tutto questo non bastasse forse sarebbe il caso di firmare una petizione per far sì che la scintilla terrorizzante non si scateni, ogni volta, per motivi che nel mondo reale (quello della storia vera) non accadrebbero mai, a meno che non si sia scemi.

Per farla breve: due fidanzatini quasi in rotta per colpa di un anello, passano la notte in una casa ai confini del mondo; ad un certo punto, verso le 4 di notte, bussa una che chiede di Tamara. I due aprono persino la porta (in tutta onesta io mi cagherei sotto) e le rispondono nisba. Ad un certo punto lei finisce le sigarette e lui, udite udite, si propone per andargliele a comprare. Lei non dice “vengo anch’io”, ma piuttosto “va bene, ti aspetto qui” (ma che è matta?). Il primo tabaccaio aperto è ovviamente due Stati più in là (tipo: nel Nevada) e lei rimane da sola con nei pressi l’amica di Tamara, che non si può dire sia una con cui giocare a palla prigioniera. Tanto più che ad un certo punto gli amici/amiche diventano tre e uno (il maschietto), per scherzare si mette pure una busta del pane in testa. Che burlone!

Insomma si potrebbe andare avanti per ore, ma quello che vorremmo sapere più di tutto è per quale motivo ‘sti tre tipi si comportano in maniera così strana? Sono forse una setta à la Charles Manson? Sono forse dei serial killers? Sono forse solo pazzi criminali (che è lo stesso della setta e del serial)? Lo scopriremo solo vivendo.

Nel frattempo avremo però vissuto un’ora e venticinque minuti di totale suspense dove i due malcapitati avranno del filo da torcere per riuscire a fumarsi la meritata sigaretta. Sempre ammesso che ci riescano. E’ proprio vero che il fumo fa male!

(Renato Massaccesi)



Cast

Liv Tyler   Liv Tyler
(31 anni circa in questo film)

... Kristen McKay

Scott Speedman   Scott Speedman
(33 anni circa in questo film)

... James Hoyt

    Gemma Ward
(21 anni circa in questo film)

... Faccia di bambola

    Kip Weeks

... Uomo con la maschera

    Laura Margolis
(31 anni circa in questo film)

... Ragazza pin-up

    Glenn Howerton
(32 anni circa in questo film)

... Mike

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Bryan Bertino

Sceneggiatura

 

Bryan Bertino

Fotografia:

 

Peter Sova

Colonna Sonora

 

Tomandandy

Produzione:

 

Vertigo Entertainment / Mandate Pictures

Distribuzione:

 

Universal Pictures

film film



..............................
L'ULTIMA OPINIONE


Liv

..............................

leggi le opinioni

..............................

scrivi la tua opinione

..............................