La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

CalArts

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2008
L'Altro Cinema - Extra

..............................



CalArts

(CalArts)

Film del: 2008     Genere: Documentario
Durata: 67 minuti   



Trama:

CalArts, ovvero il California Institute of the Arts, è una scuola di alta formazione fortemente voluta e fondata da Walt Disney e suo nipote Roy nel 1961. In poco più di quaranta anni è diventato uno dei più importanti centri per l'apprendimento e lo sviluppo di perfoming e visual arts degli Stati Uniti con corsi che spaziano tra musica, teatro, danza, arte. L'attenzione particolare rivolta all'animazione sia tradizionale che sperimentale ha permesso alla maggior parte degli studenti di collaborare negli anni con le maggiori realtà del settore (Pixar, Dreamworks, Disney, Industrial Light & Magic) offrendo la propria competenza e la propria capacità creativa.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: CalArts

Se buona parte delle produzioni cinematografiche che ci arrivano dagli Stati Uniti possono essere archiviate sotto la voce “commedia innocua” o “film zeppo di effetti speciali e nient’altro” è pur vero che, fedele alla sua tradizione, esiste nel paese a stelle e strisce anche una gran fetta di cinema coraggioso e in ultima istanza persino sperimentale.

Il California Institute of The Arts è una scuola voluta quasi cinquant’anni fa da Walt Disney e da suo nipote Roy. Ma se ci aspettassimo da questa rassegna di 20 brevissimi film, storie divertenti che hanno per interpreti Topolino, Paperino o Pippo saremmo decisamente fuori strada. I giovani allievi che si sono cimentati nell’impresa rivelano doti interessanti e il cartoon nella sua accezione più tradizionale non è quasi preso in considerazione.

Non è certo una visione riservata ad un pubblico di piccolini quella che offre Calarts, perché, se due o tre corti potrebbero soddisfare le loro esigenze, la maggior parte degli altri raggiunge livelli di inquietudine difficili da proporre ad un pubblico del genere.

Ovviamente, come di solito succede in questi film collettivi, non tutto è all’altezza, ma se dovessimo fare una media, il voto supererebbe decisamente la sufficienza. Si passa dall’incomprensibile e un po’ "paraculo" An Unquiet Mind alle forme geometriche di Hypervibes, dalla commistione, inquietante ma anche ironica, tra animazione e personaggi in carne ed ossa di Who is Charlie Bonnit? (forse uno dei corti più riusciti) allo spaventoso The Birth of Brainfly fino ad arrivare al divertente e più tradizionale For Sock’s Sake o al poetico La Lune. Insomma, c’è ne per tutti i gusti ma se consideriamo il cartone animato un modo per tornare bambini meglio lasciar perdere e aspettare il momento che questi artisti arrivino a lavorare per Pixar, Dreamworks o Disney (come quasi sicuramente accadrà).

E, insomma, alla fine fa piacere che negli Stati Uniti si continuino a sovvenzionare scuole che sfornano artisti non convenzionali che quasi sicuramente imboccheranno binari più tradizionali (bisogna pur mangiare!) ma che porteranno con loro la consapevolezza che c’è qualcosa al di là della “normalità”. Probabilmente la stessa idea che c’è dietro a “piccoli” capolavori come Shrek o Bug’s Life. Vi sembra poco?

(Renato Massaccesi)



Curiosità:

Experimental Animation Program
Keller di Nancy Parczyk • 4' 25"
Iktomi's Dream di Michael Kline • 3'
Hypervibes di Dae In Chung • 3'
Kid Colours di Darin Vartanian • 2' 39"
Sleepwalk di Daniela Anastassiou • 4'
Loo With The Blues di Una Lorenzen • 2' 46"
Passing Circles di I-Huan Chen • 1' 17"
Who is Charlie Bonnit? di Lucus Walker • 5' 45"
Body di Vince McElvie • 3'
The Trace of Emotion di Kang Min Kim • 3' 22"
The Birth of Brainfly di Nandita Kumar • 6'
Pigeon Dance di Danielle Ash • 2' 08"
An Unquiet Mind di Chih Wen Lo • 5' 50"

Character Animation Program
For Sock's Sake di Carlo Vogele • 4' 47"
Everybody Dies in 90 Seconds di Michael Rianda • 2' 18"
Dead Meet di Noel Belknap • 2' 12"
Hard Lines di Eliza Ivanova • 3' 17"
La Lune di Kyung-Hee (Kelly) Shon • 7' 14"
Umbrella di Philip Vose • 2' 51"
Rubber Woes di Jeff Liu • 1' 47"



Cast

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................