La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Tres Deseos

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2008
L'Altro Cinema - Extra

..............................



Tres Deseos

(Tres deseos)

Film del: 2008     Genere: Drammatico
Durata: 95 minuti   



Trama:

Pablo e Vittoria vanno al mare a trascorrere un week end per festeggiare il quarantesimo compleanno di lei. Sono sposati da otto anni e il loro matrimonio sta attraversando una crisi, anche per questo hanno deciso di passare un po' di tempo insieme lontani da tutto. Dopo l'ennesima lite tra i due, Pablo va a fare una passeggiata e incontra Ana, una vecchia fidanzata che ha lasciato dodici anni prima. Il passato, riemerso senza preavviso, rende i sentimenti di Pablo ancor più confusi ed estremi. È un incontro, sullo sfondo di spiagge vuote e interni coloniali, destinato a portare a compimento il destino della coppia.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Tres Deseos

Poco conosciamo del Cinema argentino e quel poco che ci arrivato spesso riguardava la drammatica questione dei desaparecidos. Tres Deseos, invece sembra un film raccontato in punta di dita, dove le questioni politiche non c'entrano niente. Il film di Marcello Trotta e Vivián Imar è un film sull'amore visto verso la sua fine. Tre storie che si intrecciano e sembrano quasi mai incontrarsi anche se legate a filo doppio l'una con l'altra.

Il film va avanti in maniera lentissima e i piccoli movimenti che vi accadono sembrano avere un senso che va al di là di ciò che rappresentano. Per dirla meglio, potremmo raccontare il film così: è la storia di una coppia in crisi e di una vecchia fiamma di lui che complica ancora di più la crisi.

In apparenza non succede nient'altro ma come dicevamo, ci sono infinitesimali frammenti emozionali che fanno sì che la storia cresca e giunga a conclusione. Per quasi tutto il film si ha la sensazione che il punto di vista sia prettamente femminile Anche se è l'uomo che fa e disfa a suo piacimento, lo spettatore, per simpatia si sposta verso l'una o l'altra delle figure femminili che sembrano quasi inconsapevoli e che alla fine decideranno, invece la storia.

Bravi i tre attori che sono capaci di descrivere con un filo di voce emozioni che invece disintegrano. E bravi anche gli autori che nella storia di tre vite riescono ad inserire anche un quarto elemento silenzioso ma sempre presente: l'acqua. Le onde del mare stanno in sottofondo senza disturbare ma a significare un movimento che va e viene come i pensieri di ognuno dei protagonisti che spesso vedono la riva che sta alla fine del loro dolore ma un attimo dopo vengono risucchiati da un qualcosa più forte di loro.

Forse Tres Deseos è un classico film da festival, difficile da “sdoganare” ma è profondamente ingiusto che in un Cinema ormai dominato da stratosferici effetti speciali e roba del genere non si riesca quasi a più a vedere un film basato solo e soltanto su impercettibili movimenti dell'anima. E anche se in certi momenti il racconto può risultare “pesante” per la sua lentezza, la maniera di rappresentare un'amore che c'è e non c'è (c'è una scena di sesso mirabilmente equilibrata e poetica) merita almeno una possibilità. Speriamo gli sia concessa.

(Renato Massaccesi)



Cast

Dati Tecnici

Nazione

 

Argentina

Regia

 

Marcelo Trotta / Vivián Imar

Sceneggiatura

 

Marcelo Trotta / Vivián Imar

Produzione:

 

CIC Cine (Centro de Investigacion cinematografica)

Distribuzione:

 

non distribuito

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................