La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Che Fine Ha Fatto Osama Bin Laden?

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2008
L'Altro Cinema - Extra

..............................



Che Fine Ha Fatto Osama Bin Laden?

(Where in the World Is Osama Bin Laden?)

Film del: 2007     Genere: Documentario
Durata: 96 minuti   Uscito al cinema il: 09/07/2010   



Trama:

Un modesto ragazzo del West Virginia fa quello che i corpi speciali non riescono a fare: mette a disposizione la sua totale mancanza di esperienza, conoscenza e competenza per ritrovare l'uomo più pericoloso e ricercato della terra tra Egitto, Marocco, Palestina, Arabia Saudita e Afghanistan fino ad avvicinarsi al cuore delle tenebre nelle regioni tribali del Pakistan. Lungo il percorso intervista esperti e imam, aiuta una squadra israeliana a disinnescare ordigni, scopre la teoria della cospirazione che lega Al Qaeda al film Babe, maialino coraggioso e prende parte alle incursioni in Afghanistan al fianco dell'esercito statunitense.



Vota il film!

Voto medio: 8,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Che Fine Ha Fatto Osama Bin Laden?

Morgan Spurlock aveva già dato esempio di una vita vissuta “pericolosamente” con il suo Super Size Me dove si ingozzava di panini da fast food per verificare le influenze nocive che questi potevano avere (e hanno avuto) sull'organismo umano. Ripresosi dall'indigestione ha scelto di attraversare metà Medio Oriente per cercare di scovare il ricercato più ricercato del mondo: nientepopodimenoché Osama Bin Laden.

Ovviamente, come il precedente documentario era un'indagine sulla mancanza assoluta di un'educazione alimentare corretta negli Stati Uniti, anche Where in the World... non è soltanto il viaggio di un “pazzo” nel covo di un pazzo molto più pericoloso che, volenti o nolenti, ha cambiato il mondo. Il film è una ricerca delle motivazioni possibili di quella tragedia che è accaduta ormai sette anni fa.

Ma, come è normale, motivazioni credibili non ci possono essere né per i terroristi né per chi dice di combatterli. Il documentario di Morgan Spurlock, però, ci ricorda che da quel drammatico 11 settembre e dai proclami di guerra di Bush Junior contro il terrorismo, gli attacchi terroristici si sono moltiplicati a dismisura e allora viene spontaneo pensare che siamo nelle mani di puri e semplici mascalzoni.

E se il Presidente cowboy ha detto una bugia dopo l'altra pur di aggiudicarsi pozzi petroliferi facendo credere che si trattasse di democrazia, dall'altra parte gli stessi mascalzoni hanno tirato su povera gente col miraggio del paradiso o dei soldi e li hanno mandati al macello vigliaccamente: entrambi assolutamente non giustificabili.

E se poi la vogliamo dire tutta non c'è differenza tra quelli che si fanno scoppiare su un autobus e quelli che sparano indistintamente su un mercato pieno di gente inconsapevole: entrambi terroristi.

Where in the world... cerca di trovare delle risposte ma fino ad un certo punto perché forse spera che la gente ci arrivi da sola a delle possibili risposte. Il documentario è un viaggio all'interno di comunità dove c'è la povera gente stanca di guerra (i più) e dove ci sono gli “illuminati” che pretendono di aver capito (i meno).

Morgan Spurlock ci guida in un percorso pericoloso ma lo fa persino in maniera divertente, come è sua abitudine. E allora, a pelle, la nostra simpatia va verso tutti quei diseredati che condannano la guerra e il terrorismo. Invece la nostra antipatia va verso quegli imbecilli che fanno la guerra santa dall'una parte e dall'altra.

Alla fine Bin Laden non conta neanche più tanto, perchè i signori della guerra saranno sempre lì a guardare la gente morire senza neanche sporcarsi le mani di sangue, perché, come dicono loro, lo fanno sempre per il bene del popolo. Potrebbero dire tranquillamente, come dice Elvis Costello alla fine del film con uno dei suoi piccoli gioielli (What's so Funny 'bout) Peace, Love and Understanding?. Francamente tutto.

(Renato Massaccesi)



Cast

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Morgan Spurlock

Sceneggiatura

 

Morgan Spurlock / Jeremy Chilnick

Fotografia:

 

Daniel Marracino

Colonna Sonora

 

Jon Spurney

Produzione:

 

Warrior Poets

Distribuzione:

 

Fandango

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................