La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Jerichow

..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2008
In concorso 65? Festival di Venezia

..............................



Jerichow

(Jerichow)

Film del: 2008     Genere: Drammatico
Durata: 93 minuti   



Trama:

Thomas, giovane e forte, è congedato dall’esercito con disonore. Ali, un affabile uomo d’affari turco, ha attraversato periodi difficili, ma ora la sua unica preoccupazione è che i dipendenti del suo bar non lo imbroglino. Laura, un’affascinante donna dal passato oscuro, sembra trovare rifugio tra le ombre del suo matrimonio con Ali. Thomas, Ali e Laura si tengono d’occhio a vicenda nascondendo ciascuno i propri segreti.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Jerichow

L'importanza del denaro, la precarietà del lavoro, la passione e la voglia di ricostruire (Heimat), sono il fil rouge di questo piccolo film, girato con cura e amore. Amore per l'uomo, le cose che lo circondano, le passioni. I protagonisti vivono di incertezza, in un contesto violento e fragile dove la concretezza e la solidità (?) del denaro sembrano rispondere a tutte le domande.
L'amore passionale –e clandestino– tra Laura e Thomas ha un che di infantile. Come in una sorta di regressione i due nascondono il loro sentimento così come nascondono il denaro sottratto al marito tradito. Eppure entrambi, consapevoli dei loro fallimenti tentano di ricostruirsi una vita, come si farebbe con una casa.

Vivono in un mondo profondamente diverso: nella Germania del 2008 non esiste più il lavoro salariato a scandire il tempo eppure è la voglia di solidità e di radici a unire persone così profondamente distanti. Il triangolo amoroso è solo il pretesto per raccontare tutto questo. Il film è il ritratto impietoso di un'intera epoca, una denuncia sociale di un capitalismo e di un sistema politico che rispondono solo alle logiche dello sfruttamento (come la coltivazione intensiva dei cetrioli dello Spreewald).

Eppure non c'è riscatto. I due amanti dovranno fare gli amari conti con una scelta estrema. Il tema della ricostruzione, ricorrente nella narrazione, rimane sottotraccia e non trova un compimento. Il marito tradito, invece, ha già fatto la sua scelta, senza possibilità di ritorno o redenzione: il tempo scandito dal ricatto del denaro scadrà e nelle mani dei protagonisti non rimarranno che pochi spiccioli...

(Caterina D'Ambrosio)



Cast

    Benno Fürmann
(36 anni circa in questo film)

... Thomas

Nina Hoss   Nina Hoss
(33 anni circa in questo film)

... Laura

    Hilmi Sözer
(38 anni circa in questo film)

... Ali

André Hennicke   André Hennicke
(49 anni circa in questo film)

... Leon

Dati Tecnici

Nazione

 

Germania

Regia

 

Christian Petzold

Sceneggiatura

 

Christian Petzold

Fotografia:

 

Hans Fromm

Colonna Sonora

 

Stefan Will

Produzione:

 

Schramm Film Koerner & Weber

Distribuzione:

 

non distribuito

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................