La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Decameron Pie

Decameron Pie

(Virgin Territory)

Film del: 2008     Genere: Commedia
Durata: 97 minuti   Uscito al cinema il: 05/09/2008   



Trama:

Nella Firenze rinascimentale, la virtuosa e ricca Pampinea Anastagi è promessa in sposa ad un conte russo. Persi entrambi in genitori per via della peste che infuria in città, la giovane è preda del malvagio Gerbino de la Ratta: qualora si rifiutasse di sposarlo, dovrebbe dire addio a tutti i suoi averi. Ma, nel suo cuore si fa largo un tenero affetto per il bel Lorenzo de Lamberti.



Vota il film!

Voto medio: 2,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Decameron Pie

La formula alla base di Decameron Pie è tutt’altro che difficile da indovinare, anzi. Come recita il magniloquente titolo (nomen omen è proprio il caso di dire!) è un cocktail a base de "Il Decameron" boccacescesco, annacquato a volontà con le gags più triviali tipiche della quatrilogia di American Pie.
E voilà, il gioco è fatto: il pubblico giovanile amante delle piccanti teen comedy è servito. Ma, il richiamo diretto al capolavoro dello scrittore fiorentino potrebbe, forse, far fuggire gli adolescenti o almeno gli studenti italiani, come evitare questo pericolo? Semplice, si è risposto il regista inglese David Leland: basta ricorrere ad un Rinascimento italiano di pura facciata.

Pertanto, bandita qualsiasi ricostruzione filologica dal punto di vista lessicale, degli abiti e, perfino, della musica, quello che rimane dovrebbe essere -almeno sulla carta- l’autentico spirito di Boccaccio o qualcosa del genere. Ma, a parte i vestiti vintage firmati Roberto Cavalli, niente di nuovo all’orizzonte; neppure dal punto di vista della moderna colonna sonora che copia pedissequamente uno spunto geniale de Il destino di un cavaliere.
Certo, la trovata di rendere i narratori delle cento novelle boccaccesche soggetti dei vari fili narrativi non è per nulla malvagia, nemmeno la regia può essere definita frutto di una mano inesperta; ma, la sceneggiatura cade a picco dopo neanche una mezz’ora.

Happy end zuccheroso e all’insegna del più scontato conformismo, tutto naturalmente da copione.
A risollevare le sorti di questa commedia estiva ci pensa un cast di tutto rispetto, capitanato da un gigionesco Tim Roth nelle vesti del cattivo davvero sui generis Gerbino de la Ratta. Funziona discretamente pure la coppietta giovane, sexy e glamour formata dalla stellina di O.C Misha Barton e da Hayden Christensen, che abbandona la spada laser di Anakin Skywalker per una semplice cappa di ferro.
Piccoli camei per le italianissime Anna Galiena e Elisabetta Canalis nel ruolo rispettivamente di una badessa e di una suora; entrambe nient’affatto caste come, al contrario, imporrebbe il loro abito talare.

Chissà cosa ne penserebbe di questo Decameron Pie Pier Paolo Pasolini, lui che negli anni ’70 aveva tratto dalla famosa opera di Boccaccio un film per il grande schermo? Chissà…

(Maria Cristina Caponi)



Cast

Mischa Barton   Mischa Barton
(22 anni circa in questo film)

... Pampinea

Hayden Christensen   Hayden Christensen
(27 anni circa in questo film)

... Lorenzo

Tim Roth   Tim Roth
(47 anni circa in questo film)

... Gerbino

Christopher Egan   Christopher Egan
(24 anni circa in questo film)

... Dioneo

    Clive Riche

... Manghino

Anna Galiena   Anna Galiena
(54 anni circa in questo film)

... La badessa

Elisabetta Canalis   Elisabetta Canalis
(30 anni circa in questo film)

... Suor Gabriella

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Regno Unito / Francia / Italia / Lussemburgo

Regia

 

David Leland

Sceneggiatura

 

David Leland

Fotografia:

 

Ben Davis

Colonna Sonora

 

Ilan Eshkeri

Produzione:

 

Dino de Laurentiis Cinematografica / Ingenious Film Partners / Red Lion Productions / Zephyr Films

Distribuzione:

 

Eagle Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................