La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The Burning Plain

..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2008
In concorso 65? Festival di Venezia

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




30/08/2008
La bruciante pianura di Guillermo Arriaga


31/08/2008
Brucia la pianura di Guillermo Arriaga


07/09/2008
Venezia '65, ecco i vincitori

..............................

The Burning Plain

(The Burning Plain)

Film del: 2008     Genere: Drammatico
Durata: 147 minuti   Uscito al cinema il: 07/11/2008   



Trama:

Una storia circolare girata fra pioggia e sole, in cui i vari personaggi che apparentemente non hanno alcun punto di contatto, si ritrovano alla fine, parte di un unico racconto.



Vota il film!

Voto medio: 7,57

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The Burning Plain

Era difficile per Arriaga esordire dietro la macchina da presa e scrollarsi di dosso un passato cinematografico così importante come quello condiviso con il regista e amico Alejandro Gonzales Iñárritu (21 grammi, Babel).

Le passioni e i destini di quattro personaggi si intrecciano, si sovrappongono fino a confondersi. Sylvia, una donna dal passato misterioso e tragico, vive come una boa in mezzo a una tempesta. Un turbinio di emozioni la travolge quando un uomo venuto da lontano la riporta con i piedi per terra e la mette di fronte alle sue scelte e alle sue responsabilità. L'abisso è lì a portata di mano e sembra ineluttabile, ma la circolarità della struttura del racconto, tipica di Arriaga, conduce lo spettatore per mano nei labirinti della mente dei protagonisti.

Gli scarti spazio-temporali, usati dal regista già in altri racconti, lasciano quasi in apnea. Le scelte che i protagonisti, o meglio le donne protagoniste di questo film, devono compiere sono più un dovere verso loro stesse che verso la narrazione. Sia la Theron sia la Basinger anche qui sacrificano la loro naturale bellezza per denudarsi di fronte allo spettatore. Le cicatrici e i lividi che entrambe portano addosso sono limiti e frontiere, tanto cari ad Arriaga, da varcare e superare anche dal punto di vista emotivo. Sono un marchio del passato, sono il ricordo necessario per andare oltre.
La ripresa pulita ed essenziale è funzionale al racconto. E’ tutto un gioco a levare. Alle ampie e desertiche pianure –e solo dopo brucianti– del Nuovo Messico fanno da contraltare le strade, le case, le persone fredde e immobili di Portland, dove tutto è in ordine e lineare, senza sbavature.

Anche se debuttante dietro la macchina da presa, Arriaga si conferma uno scrittore dalle grandi capacità. La sua è una scrittura intelligente, arguta, completa e psicologicamente sottile. I protagonisti delle sue storie sono anime in conflitto, sempre alla ricerca di una soluzione, di una pacificazione che renda giustizia a tanta sofferenza e che finalmente faccia varcare una porta dietro la quale trovare, finalmente, serenità.

(Caterina D'Ambrosio)



Cast

Charlize Theron   Charlize Theron
(33 anni circa in questo film)

... Sylvia

Kim Basinger   Kim Basinger
(55 anni circa in questo film)

... Gina

Joaquim de Almeida   Joaquim de Almeida
(51 anni circa in questo film)

... Nick

Jennifer Lawrence   Jennifer Lawrence
(18 anni circa in questo film)

... Mariana

    José María Yazpik
(38 anni circa in questo film)

... Carlos

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Guillermo Arriaga

Sceneggiatura

 

Guillermo Arriaga

Fotografia:

 

Robert Elswit

Colonna Sonora

 

Hans Zimmer

Produzione:

 

2929 Productions / Parkes / MacDonald Productions

Distribuzione:

 

Medusa

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................