La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Ultimatum alla Terra

Ultimatum alla Terra

(The Day the Earth Stood Still)

Film del: 2008     Genere: Fantascienza / Guerra
Uscito al cinema il: 12/12/2008   



Trama:

Rremake del classico del 1951, rivisto in base alle moderne paure e alle nuove tecnologie.
A New York atterra una navicella spaziale. La celebre scienziata Helen Benson viene fatta incontrare con l' alieno chiamato Klaatu, che ha viaggiato nell’universo per avvertire l’umanità di un’imminente crisi globale. L'alieno sembra in tutti i modi intenzionato a distruggere l'umanità, proprio Helen Benson cercherà un modo per convincerlo a dare alla terra una seconda possibilità.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Ultimatum alla Terra

Thriller di fantascienza ben fatto, con ottimo ritmo e effetti speciali assolutamente pregiati.
Nonostante si tratti del remake dal celebre film di Robert Wise del 1951, questa nuova versione possiede una certa forza e intensità non tanto per le riflessioni sull'umanità piuttosto fedeli all'originale, ma per come si è scelto di raccontarle.
Alcune operazioni di svecchiamento rispetto all'originale sono assolutamente apprezzabili e rendono il film attuale e coinvolgente.

Innanzitutto se il film originale ruotava attorno al problema della pace e della minaccia nucleare in questa rilettura ciò che fa da perno è la problematica ambientale.
Nella versione originale, Klaatu parla a nome della Confederazione Galattica e intima agli uomini di fermare la loro condotta violenta e bellicosa altrimenti il loro pianeta verrà distrutto.
In questa versione Klaatu si definisce “un amico della terra” e minaccia solo l'umanità di distruzione e non l'intero pianeta, perchè i pianeti che possono ospitare la vita sono troppo pochi per essere sprecati.
Nella pellicola del 1951 l'alieno era un semplice ambasciatore che veniva in pace e la minaccia vera era costituita dal robot Gort, che era una specie di arma finale e distruttiva; certamente questi elementi erano più vicini alla sensibilità dell'epoca in piena guerra fredda. Nella rilettura che si rivolge a spettatori immersi nella globalizzazione è efficace la scelta in cui Klaatu è molto più che un messaggero. Il senso di pericolo è legato a lui e alla sua specie, molto più sviluppata della specie umana. Keanu Reeves ha un’abilità particolare nell'evocare contemporaneamente sensazioni di cinismo e ottimismo e proprio questo crea tensione, mistero e pericolo.

Decisamente apprezzabili sono le innovative rappresentazioni dei tre contenuti leggendari del classico del 1951, la tuta spaziale di Klaatu, la navicella e il robot gigantesco Gort.
Purtroppo non tutte le operazioni di rinnovamento sono riuscite. In particolare, discutibile la scelta di evolvere Helen da semplice affittacamere ad astrobiologa. Questa modifica non apporta nulla alla trama, anzi visto che l'alieno verrà conquistato dalle ricchezze dell'animo umano trovo che una affittacamere con una vita semplice e fatta di piccole cose testimoniasse meglio di una celebre scienziata la natura umana.
Infine Klaatu lascia il pianeta senza alcun ultimatum, persuaso solo da qualche gesto affettuoso tra madre e figlio. La cosa non è assolutamente credibile e fa perdere al film buona parte della sua forza.
In conclusione questo rimane un film di puro intrattenimento, ottimamente realizzato ma solo intrattenimento, per ritrovare tutto l'impatto dei messaggi della fantascienza ci resta la versione del 1951.

(Cecilia Spaziani)



Curiosità:

Nel film non viene mai pronunciata la celebre frase nell' ipotetica lingua aliena : “Klaatu, Barada, Nikto! ” che rimase a lungo un vero cult.



FILM CORRELATI:

  • (1951) Ultimatum alla Terra

  • Cast

    Keanu Reeves   Keanu Reeves
    (44 anni circa in questo film)

    ... Klaatu

    Jennifer Connelly   Jennifer Connelly
    (38 anni circa in questo film)

    ... Helen Benson

    John Cleese   John Cleese
    (69 anni circa in questo film)

    ... Dr. Barnhardt

        Hiro Kanagawa
    (45 anni circa in questo film)

    ... Dr. Ikegawa

    Kathy Bates   Kathy Bates
    (60 anni circa in questo film)

    Dati Tecnici

    Nazione

     

    USA

    Regia

     

    Scott Derrickson

    Sceneggiatura

     

    David Scarpa

    Fotografia:

     

    David Tattersall

    Colonna Sonora

     

    Tyler Bates

    Produzione:

     

    20th Century Fox / Earth Canada Productions

    Distribuzione:

     

    20th Century Fox

    ...............................................
    GALLERIA FOTOGRAFICA
    ...............................................





    ..............................

    scrivi la tua opinione

    ..............................