La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Postal

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



Postal

(Postal)

Film del: 2007     Genere: Azione / Catastrofico / Videogame
Durata: 109 minuti   Uscito al cinema il: 29/08/2008   


Film Trash dove, letteralmente, si intenda "monnezza"


Trama:

Un giorno nella vita di Postal Dude a zonzo nella ilare cittadina di Paradise. E proprio quando il nostro eroe pensa di aver raggiunto il fondo, le cose iniziano ad andare peggio.



Vota il film!

Voto medio: 3,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Postal

Prima di tutto c’è da fare un distinguo: se il demenziale fu zona d’arte con implicazioni eccezionali verso la metà degli anni settanta (Skiantos docet), zona che veniva da lontano (Monty Python e molta Inghilterra) e che lasciò una straordinaria eredità, è pur vero che l’abuso che del demenziale si fa oggi, specie al Cinema, rischia di spostare la lancetta sempre più verso il demente.

Postal, l’ultima fatica di Uwe Boll, tende più al trash che al demenziale, ma sicuramente prende molto del “demente” di cui sopra. Liberamente ispirato ad un videogioco dove un omino sparava senza motivazione (se non quella, molto nobile, di passare il livello) a tutti quelli che gli si paravano avanti siano, essi, stati uomini, donne, bambini o babbi natale, Postal è un film che vuole essere, a suo modo scioccante ma non lo è per niente.

Se la “Troma Entertainment”, per chi la conosce, aveva fatto della bruttezza quasi una poetica (ma che sto a dì?) è pur vero che quei film avevano sempre un’aura di lavoro “indipendente”, dove “indie” doveva essere considerata parola magica. Qui, invece, il budget è molto alto e non c’è neanche il “pittoresco” effetto di effetti speciali brutti, che perlomeno avevano una cifra stilistica (ma che sto ancora a dì?) particolare.

In Postal, c’è uno che rassomiglia vagamente a Totti (quello sì un eroe!) e che invece è Zack Ward, che ad un certo punto da di matto e comincia a distruggere tutto: questa è la trama. Ma davvero è la trama, mica per finta. In mezzo ci sono morti, bombardamenti, sesso, defecazioni, bambole inguinali che parlano e tant’altro ma niente di tutto questo sembra intaccare la trama, che per l’appunto è: uno che rassomiglia vagamente a Totti (supereroe!) e che invece è, di nuovo, Zack Ward che ad un certo punto da di matto e comincia a distruggere tutto.

Il film, com’era prevedibile, non è scioccante nemmeno per la generazione cresciuta con Space Invaders (presente!), dove dei cosini, camminando da sinistra a destra dello schermo piombavano su una magra contraerea, il tutto dipinto in tre colori, tre! Figuriamoci quanto può essere scioccante per gente cresciuta con Resident Evil dove uno in carne e ossa (?) fa scoppiare continuamente delle capoccie di morti viventi. Ma quello che è più grave è che il film non è neanche divertente, benché tenti continuamente di proporre battute indimenticabili (o almeno così ho creduto).

Infine c’è persino la denuncia politica dove Bush va a braccetto con Bin Laden (ma l’avevamo già capito, no?) e dove le sette religiose sono soltanto la copertura di insolenti miliardari per continuare a far soldi sulla gente scema (e pure questo lo sapevamo, no?). Insomma, c’è un sacco di roba e paradossalmente non c’è proprio niente. Però nella distruzione totale, Uwe Boll, ci poteva almeno evitare lo strazio di vedere coinvolto in questo film, in due brevi frammenti, Seymour Cassell, che con John Cassavetes ha fatto veramente la storia del Cinema. E se sopra a distruzioni gratuite, morti violente etc. ci si poteva pure passare sopra, questo è assolutamente intollerabile. E che cacchio!

(Renato Massaccesi)



Cast

    Zack Ward
(37 anni circa in questo film)

... Postal Dude

    Dave Foley
(44 anni circa in questo film)

... zio Dave

    Jackie Tohn

... Faith

    Chris Coppola

... Richard

J.K. Simmons   J.K. Simmons
(52 anni circa in questo film)

... candidato Wells

    Michael Benyaer
(37 anni circa in questo film)

... Mohammed

    Erick Avari
(55 anni circa in questo film)

... Habib

    Larry Thomas

... Osama bin Laden

Michael Paré   Michael Paré
(49 anni circa in questo film)

... strozzino

    Brent Mendenhall

... George W. Bush

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Canada / Germania

Regia

 

Uwe Boll

Sceneggiatura

 

Uwe Boll / Bryan C. Knight

Fotografia:

 

Mathias Neumann

Colonna Sonora

 

Jessica De Rooij

Produzione:

 

Brightlight Pictures / Running With Scissors / Boll Kino Beteiligungs

Distribuzione:

 

One Movie

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................