La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

1408

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................

..............................
SITO UFFICIALE 2
..............................



1408

(1408)

Film del: 2007     Genere: Horror / Thriller
Durata: 94 minuti   Uscito al cinema il: 23/11/2007   


Un horror stanco e povero questo di Mikael Hafstrom


Trama:

Mike Enslin è uno scrittore che insegue fenomeni paranormali. Cinico e disilluso, non ne ha mai verificato nemmeno uno sul campo. Finché non si addentra nell'inquietante stanza 1408 del Dolphin Hotel di New York.



Vota il film!

Voto medio: 7,30

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: 1408

Quante volte siamo entrati in una stanza, in un ambiente che incute timore, soprattutto quando non è familiare? La prima cosa che si fa, per esempio, entrando in una stanza d’albergo, è accendere la luce, per padroneggiare uno spazio impersonale, e per questo distante da sé, nel peggiore dei casi inquietante.
Mike Enslin, il protagonista del film, lucra su questo. Prende, cioè, queste inquietudini, queste suggestioni a buon mercato, le impacchetta all’interno di una storia di fantasmi, di non morti, di fenomeni paranormali, e le vende sotto forma di libri. Con scarso successo e con molta disillusione, a dire il vero.
Finché, andando a caccia dell’ennesima storia di suggestioni e poco altro, non incappa nell’insolita resistenza della direzione dell’Hotel Dolphin nel volerlo ospitare nella stanza 1408.
L’insistenza e la caparbietà di Enslin si riveleranno un’arma a doppio taglio.

Un horror stanco e povero questo di Mikael Hafstrom, già visto dietro la macchina da presa per Kops e Derailed, che schiera un John Cusak nell’ennesima piccola produzione di genere, e vede una piccola partecipazione di Samuel L. Jackson, amplificata e strombazzata come vera e propria parte da protagonista da parte della produzione.

La stanza in cui si rinchiude il protagonista è, ovviamente, maledetta, e tenta in tutti i modi di fiaccare la resistenza dell’ospitato, fino a portarlo alla morte. La sceneggiatura, fortunatamente, ci risparmia un’abborracciata spiegazione del fenomeno, per passare direttamente all’azione.
Ma la suspance latita, dovrebbe essere definita, nelle intenzioni del regista, attraverso gli effetti speciali, che si rivelano scarni e datati, fiaccando l’intelaiatura globale sulla quale si poggia tutta l’architettura narrativa della pellicola.
Un film che dà la brutta impressione di essere un fondo di magazzino recuperato e rilanciato a distanza di dieci anni in un mercato con il quale non può più competere.
Aspettiamo tutti e tre (Hafstrom, Cusak e Jackson) a ben altre prove, sperando che 1408 possa essere un banale incidente di percorso.

(Pietro Salvatori)



Cast

John Cusack   John Cusack
(41 anni circa in questo film)

... Mike Enslin

Samuel L. Jackson   Samuel L. Jackson
(59 anni circa in questo film)

... Gerald Olin

Mary McCormack   Mary McCormack
(38 anni circa in questo film)

... Lily Enslin

Tony Shalhoub   Tony Shalhoub
(54 anni circa in questo film)

... Sam Farrell

    Jasmine Jessica Anthony
(11 anni circa in questo film)

... Katie Enslin

    Len Cariou
(68 anni circa in questo film)

... padre di Mike

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Mikael Håfström

Sceneggiatura

 

Matt Greenberg / Scott Alexander / Larry Karaszewski / Stephen King

Fotografia:

 

Benoît Delhomme

Colonna Sonora

 

Gabriel Yared

Produzione:

 

Dimension Films / Di Bonaventura Pictures

Distribuzione:

 

Key Films

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................