La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'Amore Nascosto

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2007
Sezione CINEMA 2007

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




26/10/2007
Festa di Roma. I film in concorso, la penna e la maschera.

..............................

L'Amore Nascosto

(L'Amour Caché)

Film del: 2007     Genere: Drammatico
Durata: 93 minuti   Uscito al cinema il: 05/06/2009   



Trama:

Danielle, dopo il terzo tentativo di suicidio, viene ricoverata in una clinica. Odia sua figlia Sophie, con la quale non è mai riuscita a costruire un rapporto, e per questo si è inflitta un silenzio inviolabile, relegandosi in un mondo chiuso e sterile.



Vota il film!

Voto medio: 5,50

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'Amore Nascosto

Non so se siano più strazianti le tormentate mani della Huppert quando dialoga con Greta Scacchi, la sua analista, o la sua maschera sfregiata da un malessere che ha radici antiche o il sentirla ricordare l’esperienza del parto e il successivo rapporto con la figlia con “insofferenza e fastidio”. Di certo, L’Amour Caché, presentato in concorso alla II Festa del Cinema di Roma, è un film che non lascia indifferenti.

Un film solido e compatto: sia per la sua struttura che tende a farci scoprire le ”verità” con i ritmi indolenti di un’indagine di un commissario di provincia, sia per la misura di coinvolgimento dei personaggi che intervengono nella vicenda portando ciascuno il proprio piccolo mattone di inconsapevolezza e dolore da gettare nelle macerie di esistenze che sembrano minate fin dalle fondamenta e delle quali Danielle sembra essere la classica cartina di tornasole. Personaggio, che fa dell’impalpabile essenza del male di vivere la propria assoluta connotazione, al quale Isabelle Huppert, con la bravura che le è propria, dona consistenza e concretezza. Ed uno dei meriti di Alessandro Capone è stato anche quello di capire che poche interpreti sarebbero state all’altezza del compito e la Huppert era tra questa ristretta cerchia.

Percorso originale quello del regista romano che passa dai registri più leggeri della commedia, basti ricordare le piece teatrale di successo “Uomini sull'orlo di una crisi di nervi” di cui poi dirigerà anche la versione cinematografica o i molti lavori televisivi, ad opere come questa dai toni profondamente drammatici e tutt’altro che concilianti. L’operazione però è riuscita grazie ad una sceneggiatura che predilige la cifra intimista nel descriverci la storia di una depressione scegliendo però motivazioni oggi di stringente attualità. Danielle, infatti, racconta quella che oggi si definisce “depressione post partum”, a tutti gli effetti una vera e propria patologia. Sensi di colpa si sovrappongono ad avversioni che nascono da ambizioni mancate ed ad un’insostenibile sensazione di isolamento che si risolve in ostilità se non addirittura rigetto nei confronti di tutto e tutti a cominciare proprio dall’entourage familiare (del marito odia “la violenza delle sua dolcezza”).

Capone dirige il tutto puntando in maniera decisiva sulle interrelazioni tra i personaggi, sulla loro valenza intrinseca sulla scena e sul triangolo che scaturisce tra paziente, sua figlia (Melanie Laurent) unica nota di colore di una fotografia svaporata e diafana, e la dottoressa.
Il risultato finale è sorprendente e disorientante come l’immagine di uno specchio che restituisce di noi un’immagine che non avremmo mai voluto conoscere.

(Daniele Sesti)



Cast

Isabelle Huppert   Isabelle Huppert
(54 anni circa in questo film)

... Danielle

Greta Scacchi   Greta Scacchi
(47 anni circa in questo film)

... Dr. Dubois

Mélanie Laurent   Mélanie Laurent
(24 anni circa in questo film)

... Sophie

Olivier Gourmet   Olivier Gourmet
(44 anni circa in questo film)

... Morris

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia / Francia / Lussemburgo

Regia

 

Alessandro Capone

Sceneggiatura

 

Alessandro Capone / Luca D'Alisera

Fotografia:

 

Luciano Tovoli

Colonna Sonora

 

Riccardo Fassi / Lawrence 'Butch' Morris

Produzione:

 

Cristaldi Pictures

Distribuzione:

 

Archibald

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................