La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'Uomo Privato

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2007
Sezione CINEMA 2007

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




26/10/2007
Festa di Roma. I film in concorso, la penna e la maschera.

..............................

L'Uomo Privato

(L'uomo privato)

Film del: 2007     Genere: Drammatico
Durata: 100 minuti   Uscito al cinema il: 02/11/2007   


Dov’è il pathos? Dov’è quel minimo di suspense che dovrebbe essere presente in qualsiasi storia si racconti? Questo film ne è completamente privo.


Trama:

Un presunto suicidio, un'indagine parallela, un convegno epocale e un amore finito, scandiscono il viaggio dentro lo specchio di un potente dell'Italia di oggi, nella società del "pensiero debole".



Vota il film!

Voto medio: 4,20

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'Uomo Privato

Un uomo di mezz’età, un accademico che insegna diritto (filosofia del diritto?) alla Normale di Pisa, al quale le donne muoiono dietro come mosche, con una casa elegante nel centro di Torino, insomma un uomo di successo ben introdotto negli ambienti che contano: questo è l’uomo privato di Emidio Greco. Un uomo che di fronte alla prima avversità – il suicidio di un suo studente – sembra incrinare proprio stile di vita. Perché dico sembra?

Perché tutto in questo film è appena accennato e approssimativo.
Dalla trama gracile gracile, nella quale diventa difficile individuare il concatenamento dei pochi eventi, al suicidio del giovane studente, le cause del quale sono evidentemente nascoste nelle pagine di un plot che potrebbe riassumersi nello spazio di un telegramma.

Storia gracile alla quale non fa sostegno una sceneggiatura del tutto squilibrata. Lunghi noiosi, ed irritanti, monologhi, peraltro affidati ad attori che reputeremmo inadatti anche per una breve battuta, si alternano a interminabili scene dalle quali dovremmo percepire, probabilmente, l’evolversi interiore del protagonista (mi riferisco in particolare alla scena del party notturno all’aperto). Dialoghi ingessati ripresi con la staticità di una tribuna politica degli anni ’70.
Dov’è il pathos? Dov’è quel minimo di suspense che dovrebbe essere presente in qualsiasi storia si racconti? Questo film ne è completamente privo.

Il personaggio principale (Tommaso Ragno) affronta gli eventi con la graniticità di una cariatide. Non batte ciglio, non è capace di un sorriso, non si scompone di fronte a nulla: ha la stessa espressione sia quando possiede da dietro una delle sue tante amanti, che quando sbocconcella un piatto in un elegante ristorante.
Insomma, in un film in cui in pratica non succede quasi nulla, ci sarebbero voluti per lo meno attori capaci di esprimerci sommovimenti interiori. Ma così non è. E degli atri attori non parlo per pietà (anche la luminosità di Catherine Spaak si smarrisce nel grigiore totale).

L’uomo privato, purtroppo, è un film deludente anche considerando il corposo curriculum di Emidio Greco di cui, l’ultimo lungometraggio (Il consiglio d’Egitto) è un valido esempio.

(Daniele Sesti)



Cast

Tommaso Ragno   Tommaso Ragno

... l'uomo privato

Catherine Spaak   Catherine Spaak
(62 anni circa in questo film)

... ex amante

Myriam Catania   Myriam Catania

... Silvia

Giulio Pampiglione   Giulio Pampiglione

... ragazzo suicida

Mariangela D'Abbraccio   Mariangela D'Abbraccio
(45 anni circa in questo film)

... Carlotta

Mia Benedetta   Mia Benedetta

... donna bruna

Vanessa Gravina   Vanessa Gravina
(33 anni circa in questo film)

Ennio Coltorti   Ennio Coltorti

... Commissario

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Emidio Greco

Sceneggiatura

 

Emidio Greco / Lorenzo Greco / Paolo Breccia

Fotografia:

 

Gherardo Gossi

Colonna Sonora

 

Luis Enríquez Bacalov

Produzione:

 

Achab Film / RAI Cinema / Ripley's Film / Film Commission Torino Piemonte

Distribuzione:

 

Istituto Luce

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................