La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Milano Palermo il Ritorno

Milano Palermo il Ritorno

(Milano Palermo il ritorno)

Film del: 2007     Genere: Drammatico / Poliziesco
Durata: 95 minuti   Uscito al cinema il: 23/11/2007   


Forse il vero errore di Milano Palermo il Ritorno è proprio cercare un ritmo ed un impostazione visiva che non ci appartiene


Trama:

Turi Leofonte, il ragioniere della mafia, dopo aver scontato una pena di undici anni di carcere, si prepara a tornare libero... ma il clan Scalia non ha dimenticato.



Vota il film!

Voto medio: 6,20

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Milano Palermo il Ritorno

Chissà perché Raoul Bova all’inizio di Milano Palermo il Ritorno è già arrabbiato? Forse perché gli pesa il fatto di dover scorrazzare nuovamente il contabile della mafia interpretato da Giancarlo Giannini da una parte all’altra dell’Italia?
Forse perché pensa ancora ai suoi amici morti per un episodio successo più di dieci anni fa continuando a portarsi dietro questa croce indelebile?
Forse perché è il suo personaggio da commissario deciso e grintoso che gli impone questa sorta di maschera corrucciata?
In questo caso, allora, vuol dire che l’indefesso vice questore aggiunto Nino Di Venanzio (il personaggio interpretato dal bel Raoul) è stato incavolato per ben undici anni senza neanche farsi una risata? Se in un film di “genere” l’entrata in scena dell’eroe o del malvagio è importante quella dell’attore, Bova in Milano Palermo il Ritorno lascia prospettare una cattiva sorte per il nemico di turno, se non addirittura pessima, vista l’espressione scolpita sul suo volto. L’unica che si porta avanti per tutto il film.

E che dire, allora, del suo braccio destro l’ispettore Superiore Remo Matteotti, interpretato da Ricky Memphis, anche lui roso dentro ancora dalla perdita di suo fratello, avvenuta nel precedente capitolo Palermo - Milano Solo Andata, in perfetta sintonia con il suo capitano Di Venanzio: undici anni senza una sola risata.

Fa da giusta contrapposizione a cotanta sofferenza un altro fratello del Matteotti, il minore, interpretato da Libero Di Rienzo. Personaggio che entra in scena come il jolly del programma televisivo di qualche anno addietro “Giochi Senza Frontiere”, cioè ogni qualvolta che il clima si fa troppo pesante o per sopperire a chiare lacune di sceneggiatura. Infatti in “Giochi Senza Frontiere” la squadra in difficoltà se lo giocava quando realizzava che stava perdendo inevitabilmente la partita.

Detto questo Milano Palermo il Ritorno non si può dire che sia un opera comunque “coraggiosa”, anche se il termine potrebbe risultare ambiguo. Ma coraggiosa non perché sia di “genere”, come dice anche il regista Claudio Fragasso (autore anche del primo capitolo), ma perché cerca in tutti i modi di scollarsi di dosso quell’etichetta che le varie fiction gli hanno incollato da undici anni a questa parte: quella televisiva Fragasso, comunque, in questa operazione, ce la fa, ma a discapito della storia stessa e dei personaggi che mette in mostra.

Per cercare di uscire fuori da questo pantano televisivo cerca di rifarsi ad una estetica tutta americana, ma che rivisitata in codesta maniera non può che far sorridere. Forse il vero errore di Milano Palermo il Ritorno è proprio questo: cercare un ritmo ed un impostazione visiva che non ci appartiene. Bastava rivedere il Gastone Moschin di Milano Calibro 9 o il Tomas Milian di Squadra Antiscippo per riappropiarsi dei nostri canoni di genere. Film dai quali ora proprio alcuni americani fuoriclasse stanno imparando la lezione.

(Marco Massaccesi)



FILM CORRELATI:

  • (1995) Palermo Milano Solo Andata

  • Cast

    Giancarlo Giannini   Giancarlo Giannini
    (65 anni circa in questo film)

    ... Turi Leofonte

    Raoul Bova   Raoul Bova
    (36 anni circa in questo film)

    ... Nino Di Venanzio

    Ricky Memphis   Ricky Memphis
    (39 anni circa in questo film)

    ... Remo Matteotti

    Romina Mondello   Romina Mondello
    (33 anni circa in questo film)

    ... Chiara Leofonte

    Enrico Lo Verso   Enrico Lo Verso
    (43 anni circa in questo film)

    ... Rocco Scalia

    Gabriella Pession   Gabriella Pession
    (30 anni circa in questo film)

    ... Elda Fiore

        Simone Corrente

    ... Giorgio Ceccarelli

    Libero De Rienzo   Libero De Rienzo
    (30 anni circa in questo film)

    ... Libero Proietti

        Manuela Morabito

    ... giudice Maria Avezzano

        Silvia De Santis

    ... Rosaria Tinnaci

    Dati Tecnici

    Nazione

     

    Italia

    Regia

     

    Claudio Fragasso

    Sceneggiatura

     

    Rossella Drudi

    Fotografia:

     

    Gianni Mammolotti

    Colonna Sonora

     

    Pino Donaggio

    Produzione:

     

    Sanmarco / Globefilm

    Distribuzione:

     

    Buena Vista

    film film



    ..............................

    scrivi la tua opinione

    ..............................