La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Elizabeth Golden Age

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2007
Sezione Premi?re

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




19/10/2007
Cate Blanchett torna ad essere Elizabeth


29/10/2007
Cate Blanchett e la sua Regina

..............................

Elizabeth Golden Age

(Elizabeth: The Golden Age)

Film del: 2007     Genere: Biografico / Costume / Storico
Durata: 106 minuti   Uscito al cinema il: 26/10/2007   


Diretto sempre da Shekar Kapur, il film oltre alle debolezze di una donna, comunque, sola, mette in scena la maestosa imponenza di un guerra alle porte dell’amata Inghilterra


Trama:

Costretta a difendersi dalla cugina Maria Stuarda e dal Re di Spagna, Filippo II, Elisabetta scopre che i traditori sono molto più vicini di quanto possa sembrare.



Vota il film!

Voto medio: 8,13

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Elizabeth Golden Age

Dopo nove anni Cate Blanchett torna ad indossare i panni del personaggio che la rese celebre in tutto il mondo, quello di Elisabetta I, in Elizabeth: The Golden Age.
Incoraggiata proprio dal Geoffrey Rush, che le fu partner nel precedente capitolo, riprendendo il ruolo l’attrice australiana mostra, questa volta, sì una regina perennemente alle prese con la sua parte più debole, quella del lato affettivo ancora da colmare, ma più adulta e coscente nell’amministrare il proprio paese.

Diretto sempre da Shekar Kapur, il film oltre alle debolezze di una donna, comunque, sola, mette in scena la maestosa imponenza di un guerra alle porte dell’amata Inghilterra, quella di Re Filippo e della sua Armata Santa.

Con mezzi molto più alti del precedente capitolo, girato quasi in maniera indipendente, il cineasta dedica gran parte di questa seconda parte all’effetto visivo, senza però scadere nell’eccesso. Nel film è netta la divisione tra bene e male, tra raziocinio e delirio mentale, tra gli invasori, in questo caso gli spagnoli, e chi cerca di difendere con i denti la propria terra, naturalmente gli inglesi.

Kapur descrive questi due punti vista in maniera abbastanza netta, soprattutto la parte che riguarda gli spagnoli: vestiti esclusivamente di nero, sempre con un rosario in mano, pronti e decisi a tutto pur di invadere l’unica terra non cattolica, l’unica che non abbassa mai la testa davanti al volere del Papa. Il famelico nemico, come una mandria di sanguisughe, cerca subdolamente di insinuarsi a corte, di avvelenare i pochi legami saldi che la regina Elisabetta pensa di avere, fino a volerne usurpare la corona. Il regista calca molto la mano su questa enfasi per abbracciare un concetto molto più profondo ed attuale come quello del fondamentalismo.

Oltre a questa chiave Kapur usa anche quella del mito. La figura della Blanchett non è solo quella di una possente donna coraggiosa, benché indebolita dall'amore, ma addirittura quella di una regina pronta a prendere la spada e, cavalcando su un destriero bianco, condurre il suo popolo alla vittoria. “Quando questa giornata finirà ci ritroveremo in paradiso oppure quì, vittoriosi, su questo campo di battaglia”, declama verso il finale in maniera teatrale, quasi shakespareiana. Ma il più mitizzato di tutti, tanto da risultare una sorta di eroe invincinbile, è proprio il suo amore infranto Walter Raleigh, interpretato da Clive Owen, che nella sequenza finale della battaglia, impavido e senza paura, sembra sia lui da solo a salvare il paese.

Ma tutto questo, in un film del genere, ci sta bene. Mentre il primo episodio poteva risultare didascalico Kapur, questa volta, si è lasciato prendere di più la mano riuscendo ad essere spettacolare senza essere pedante, delicato evitando di essere troppo sdolcinato e a mitizzare schivando l’esagerazione. Producendo così un grande affresco storico e appassionato, così come i solo i grandi film del passato riuscivano ad essere.

(Marco Massaccesi)



FILM CORRELATI:

  • (1998) Elizabeth

  • Cast

    Cate Blanchett   Cate Blanchett
    (38 anni circa in questo film)

    ... Elisabetta I

    Geoffrey Rush   Geoffrey Rush
    (56 anni circa in questo film)

    ... Sir Francis Walsingham

    Clive Owen   Clive Owen
    (43 anni circa in questo film)

    ... Sir Walter Raleigh

    Rhys Ifans   Rhys Ifans
    (39 anni circa in questo film)

    ... Robert Reston

    Adam Godley   Adam Godley
    (43 anni circa in questo film)

    ... William Walsingham

    Tom Hollander   Tom Hollander
    (40 anni circa in questo film)

    ... Sir Amyas Paulet

    Samantha Morton   Samantha Morton
    (30 anni circa in questo film)

    ... Maria Stuarda, Regina di Scozia

    Jordi Mollà   Jordi Mollà
    (39 anni circa in questo film)

    ... Filippo II

    Abbie Cornish   Abbie Cornish
    (25 anni circa in questo film)

    ... Elizabeth 'Bess' Throckmorton

    Dati Tecnici

    Regia

     

    Shekhar Kapur

    Sceneggiatura

     

    Michael Hirst / William Nicholson

    Fotografia:

     

    Remi Adefarasin

    Colonna Sonora

     

    Craig Armstrong / A.R. Rahman

    Produzione:

     

    Studio Canal / Working Title Films

    Distribuzione:

     

    UIP

    ...............................................
    GALLERIA FOTOGRAFICA
    ...............................................





    ..............................

    scrivi la tua opinione

    ..............................