La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Tiantang Kou - Blood Brothers

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2007
Fuori Concorso ed Eventi Speciali

..............................



Tiantang Kou - Blood Brothers

(Tian tang kou)

Film del: 2007     Genere: Azione / Drammatico / Noir / Romantico
Durata: 95 minuti   



Trama:

La Shanghai degli anni trenta, una luccicante città di vizio e decadenza. Tre giovani innocenti giungono in questo apparente paradiso in cerca di una vita migliore. Ma col passar del tempo il loro cammino si separa, perfino quando imboccano tutti la strada del crimine. Ben presto gli amici si rivoltano contro gli amici, il fratello contro il fratello. I legami di sangue non sono ormai che reliquie della loro innocenza passata.



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Tiantang Kou - Blood Brothers

Guardando a orecchio si vede Shangai in questi improbabilissimi anni ’30 cinesi di Tian Tang Kou, in cui la storia di tre amici che diventano gangster si dipana tra cliché americani di jazz, sigarette senza filtro le cui dense volute di fumo inondano “Cotton Club” dagli occhi a mandorla, macchinoni cromati e maliziose ballerine di charleston. E poi c’é l’America da cartolina di Sergio Leone, quella di C’era una volta in America (amicizia e morte nel mondo del crimine) e quella del west di Cinecittà (improbabili duelli con la pistola con primi piani su fondine, canne fumanti, dita sul grilletto). Per chiudere il solito, immancabile melodramma: la mamma malata di uno dei tre nel villaggetto della provincia, la dark lady in cerca di redenzione, i buoni sentimenti che non trionfano.

Insomma, una storia esile che procede più per stereotipi che non un prodotto originale. Nato sotto l’egida di John Woo, Blood Brother ha chiuso la 64^ edizione della Mostra del cinema di Venezia lasciando delusi tutti o quasi. Senza dubbio si tratta di una novità nel panorama produttivo cinese che cerca di recuperare -sotto la spinta di un inferiority complex- il macroscopico gap di una produzione cinematografica che è 1/30 di quella mondiale mentre la popolazione è di 1/5. Detto questo, gli argomenti si fermano qui.

Infatti dal punto di vista estetico/stilistico nel suo senso più intimo, il film “di genere” cinese arriva sugli schermi internazionali con un ragguardevole ritardo rispetto ai vicini di casa di Hong Kong, dove addirittura il filone sembra essere in via di esaurimento e soprattutto non è una novità per il pubblico italiano che, complice Tarantino e le sue discutibili rivalutazioni, aveva ed ha fatto il pieno di film analoghi.

In altre parole, Blood Brother sembrava più avere una sua collocazione naturale nel Far East Film di Udine che non la dignità accademica richiesta alle pellicole dal Lido.
Tipico esempio di produzione realizzata con criteri industriali (I ritmi di lavoro sono serratissimi), rimanda la stessa immagine dell’industria automobilistica asiatica che copia i gusti occidentali e li restituisce a prezzi bassi, senza però soffiarvi dentro un’anima. Ma i film non sono automobili e non basta metterli in fotocopiatrice per dare ad essi un appeal.
Cina, giù la testa!

(Antonio Valenzi)



Cast

    Ye Liu
(29 anni circa in questo film)

... Da Gang

Daniel Wu   Daniel Wu
(33 anni circa in questo film)

... Ah Feng

    Qi Shu
(31 anni circa in questo film)

... Lulu

    Chen Chang
(31 anni circa in questo film)

... Mark

    Tony Yang
(25 anni circa in questo film)

... Xiao Hu

Dati Tecnici

Nazione

 

Taiwan / Hong Kong

Regia

 

Alexi Tan

Sceneggiatura

 

Alexi Tan

Fotografia:

 

Michel Taburiaux

Colonna Sonora

 

Daniel Belardinelli

Produzione:

 

CMC Entertainment / Lion Rock Productions / Huayi Brothers

Distribuzione:

 

non distribuito

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................