La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Vacancy

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




19/07/2007
Le uscite del fine settimana - Hamburger, kung fu e tanto altro

..............................

Vacancy

(Vacancy)

Film del: 2007     Genere: Horror
Durata: 80 minuti   Uscito al cinema il: 20/07/2007   



Trama:

Una deviazione in piena notte, l'auto che rimane in panne in un'isolata strada di campagna, e una giovane coppia piomba in un incubo inimmaginabile.



Vota il film!

Voto medio: 7,85

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Vacancy

“Non dovevamo cambiare strada”. Sembra uscire fuori da uno dei decaloghi di Murphy, un po’ come “Tutto va male contemporaneamente” o meglio ancora “Se ci sono due o più modi di fare una cosa, e uno di questi può condurre a una catastrofe, allora qualcuno lo sceglierà”. E invece si tratta di una battuta del thriller/horror diretto da Nimrod Antal ripetuta spesso quanto basta da sembrare un salmo.
Il film di per sé non è affatto innovativo nel suo genere e a raccontarne in poche righe la storia si finirebbe per scegliere qualcos’altro da vedere; eppure ci sono alcuni elementi interessanti che lo rendono in qualche modo persino avvincente.

Sono infatti soprattutto le atmosfere create dalla lunga introduzione alla vicenda (una ventina di minuti) che, ricordando i prologhi hitchockiani lunghi ma sostanziali ed esaurienti, conducono lo spettatore tra le luci e le ombre di una tensione via via più palpabile. Prima chiusi nell’abitacolo di una macchina a rimproverarsi aspramente e poi lungo una strada deserta, i due protagonisti raccontano in breve la propria dolorosa storia familiare sulla quale pesa la responsabilità della morte di un figlio che li ha condotti ad una divisione intima e di coppia altrettanto penosa.

La fotografia cupa che sottolinea il crescendo dell’orrore tende a far risaltare ancor più le peculiarità stilistiche del già citato maestro inglese ,ricordando le crudeltà di Psycho ma anche le tensioni di opere come I 39 scalini. Stimoli ed ispirazioni che regista e sceneggiatore utilizzano soprattutto per dare un “corpo e un significato” a tutta la violenza e al sangue copioso che, come dettano le moderne regole del thriller, devono volente o nolente ritmare e colorare il film.

Insomma, a quanto pare ci si annoia parecchio nelle lande desolate della grande America, e negli innumerevoli motel che costeggiano le strade statali e nazionali del paese si “ammazza” la noia come si può: se non ci si perde tra le lynchiane nebbie del surreale, si resta invischiati nelle paludi di micidiali notti di orrore o, come in questo caso, involontari protagonisti di snuff movie “fattincasa”.

(Valeria Chiari)



Cast

Kate Beckinsale   Kate Beckinsale
(34 anni circa in questo film)

... Amy Fox

Luke Wilson   Luke Wilson
(36 anni circa in questo film)

... David Fox

    Ethan Embry
(29 anni circa in questo film)

... il meccanico

Frank Whaley   Frank Whaley
(44 anni circa in questo film)

... Mason

    Scott G. Anderson

... il killer

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Nimród Antal

Sceneggiatura

 

Mark L. Smith

Fotografia:

 

Andrzej Sekula

Colonna Sonora

 

Paul Haslinger

Produzione:

 

Hal Lieberman Company / Screen Gems

Distribuzione:

 

Sony Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................