La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Paranoid Park

..............................
FESTIVAL

Festival di Cannes 2007
Film in Concorso

..............................



Paranoid Park

(Paranoid Park)

Film del: 2007     Genere: Drammatico
Durata: 85 minuti   Uscito al cinema il: 07/12/2007   



Trama:

Paranoid Park è il paradiso degli skateboarders: il sedicenne Alex ne è attratto ed una sera vi si reca, solo, con la sua tavola. Conosce un gruppo di persone e con uno di essi decide di provare l’ebbrezza di salire su un treno merci in corsa. Ma accade un fatale incidente ed Alex decide di mantenere il segreto.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Paranoid Park

Dopo Scoprendo Forrester ed Elephant, Gus Van Sant torna ad occuparsi del mondo degli adolescenti. Tratto dall’omonimo romanzo di Blake Nelson, Paranoid Park si concentra sull’apatia dei giovani, sulle loro scelte e sulla loro interiorità più che sulla vicenda e sulla sua risoluzione.

Il film sembra quasi un esercizio di stile, una sperimentazione di quello che possono offrire le diverse tecniche di ripresa e di post-produzione. Il largo uso delle immagini al rallentatore sembra identificarsi con l’inerzia del giovane protagonista, indifferente a tutto ciò che lo circonda, dalla propria ragazza agli eventi mondiali come la guerra in Iraq; ma se da un lato tale espediente sembra voler acuire la suspense, dall’altro riesce solo a rallentare, appunto, una storia che non si conclude, che rimane sospesa, come i giovani che si librano nel vuoto con le loro tavole da skateboard.

Le inquadrature fisse e le immagini sfocate lasciano il posto alle riprese in super 8, utilizzate nelle sequenze con gli skaters: ad esse viene affiancata una musica ovattata che, unita al ralenty, sembra fermare il tempo, lasciando a mezz’aria gli acrobati. L’alternanza tra super 8 e 35 mm sembra voler dividere due mondi, quello di Paranoid Park e dello skateboard, dove Alex si assenta e si rifugia, e quello reale, dove deve convivere con il suo segreto.

La giovane e saggia Paisley, accortasi del suo tormento interiore, gli consiglia di esorcizzare il trauma scrivendolo su una lettera a lei destinata, una lettera che finisce bruciata. Alex si è liberato dei suoi fantasmi ma a noi non è dato sapere se se la caverà o se il detective Lu riuscirà a provare che è stato lui a provocare la morte del sorvegliante. Ma poco importa: quello che conta è il resoconto di Alex che, in veste di narratore, legge a voce alta la sua confessione, facendo sì che il film divenga una vera e propria ricostruzione degli eventi per mezzo di flashback.

La colonna sonora è fondamentale e scandisce le vicende sottolineandole in maniera significativa: un brano nostalgico di Nino Rota accompagna il dialogo tra Alex e Jennifer nel momento in cui lui la lascia, una canzone punk echeggia nella macchina di Jared ed Alex mentre si recano a Paranoid Park e i toni acuti della lirica sembrano rimbombare nella mente di Alex quando rivive l’incidente alla ferrovia. E’ significativo come il momento in cui Alex e Jennifer fanno l’amore per la prima volta, sia scandito invece dal silenzio assoluto, dall’indifferenza di Alex, annientato dal peso che si porta dentro.

E alla fine, quando il giovane brucia la sua lettera in un fuoco liberatorio su una malinconica spiaggia deserta, le note della bellissima canzone di Elliot Smith lasciano il posto ai toni country dei Menomena che incorniciano un’ultima sequenza sugli skateboard con la quale si chiude il film.

(Daria Castelfranchi)



Cast

    Taylor Momsen
(14 anni circa in questo film)

... Jennifer

    Gabe Nevins

... Alex

    Jake Miller

... Jared

    Dan Liu

... detective Richard Lu

    Lauren Mckinney

... Macy

    Scott Green

... Scratch

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Francia

Regia

 

Gus Van Sant

Sceneggiatura

 

Gus Van Sant

Fotografia:

 

Christopher Doyle

Produzione:

 

MK2

Distribuzione:

 

Lucky Red

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................