La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

XXY

XXY

(XXY)

Film del: 2007     Genere: Drammatico
Durata: 91 minuti   Uscito al cinema il: 22/06/2007   



Trama:

Alex ha vissuto i primi anni della sua vita come una bambina ma l’arrivo della pubertà la sottopone a inevitabili trasformazioni. In lei i geni maschili (xy) e quelli femminili (xx) si sono combinati, dando luogo alla formazione contemporanea di organi sessuali esterni dei due generi. Per proteggere la sua eccentricità biologica i genitori lasciano Buenos Aires e riparano nelle solitarie terre uruguayane. L’arrivo della famiglia di un chirurgo plastico, interessato al caso di Alex, altererà l’equilibrio della ragazza che, invaghitasi del figlio adolescente del medico, scoprirà drammaticamente la propria natura.



Vota il film!

Voto medio: 6,80

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: XXY

Il film viscerale e concentrato di Lucía Puenzo pone l’accento sul mondo misterioso e ancora poco indagato degli ermafroditi, o più correttamente delle persone affette dalla “sindrome di Klinefelter”: la presenza di un cromosoma in più nella coppia dei cromosomi sessuali. Alex, la giovane protagonista, è una ragazzina sensibile che agli occhi della gente “normale” si presenta come una scandalosa alterità. Alex avverte drammaticamente il suo essere diversa durante la pubertà, quando scopre il suo sviluppo in senso androgeno.

L’autrice sudamericana pone sguardo e macchina da presa di fronte a una creatura rara che sperimenta l’impossibilità delle sue tensioni. Firma così una denuncia capace, come il suo film, di varcare i confini nazionali e di raccontare con lirismo l’adolescenza, la sua corporeità e il suo immaginario. Il rigore della forma e la linearità del racconto le permettono di controllare la materia narrativa e i contenuti tragici della vicenda, giocata sulla relazione sentimentale di due adolescenti e sulla ricerca della figura paterna come punto di riferimento e modello educativo. L’isolamento cautelativo a cui Alex è costretta dai genitori per difendere la sua eccentricità biologica è interrotto da Alvaro, un coetaneo di cui si innamora. Il film mette a confronto due ragazzi e i nuclei familiari (di appartenenza) di cui i giovani sono il riflesso: da una parte il clima rigido e autoritario in cui è inserito Alvaro, dall’altra la realtà domestica aperta e comprensiva che protegge Alex. Il padre di Alvaro è un chirurgo plastico ambizioso, che ha “cancellato” la figura materna e vive la debolezza e l’introversione del suo ragazzo come una provocazione piuttosto che una possibilità. Sarà proprio la frequentazione della famiglia di Alex ad alimentare l’insofferenza di Alvaro verso l’austera ottusità paterna.

Tra spinte sconosciute e piani emotivi di uno spazio alieno (l’adolescenza) Alvaro e Alex, nella fase che si apre su un futuro ignoto e sul mistero dell’esistenza, cercano nei rispettivi padri contenimento e rassicurazione. Se le madri, silenti e quasi assenti, si fanno in questo film depositarie del passato e custodi dell’identità filiale, la figura paterna (almeno quella di Alex) è garante del futuro, assicurando l’essere del proprio figlio, al di là del genere, nella storia e nella società. Deficitaria e lontana dall’essere ideale, risulta invece la paternità del medico, incapace di guardare davvero il figlio e di creare per lui un ipotesi di futuro.

(Marzia Gandolfi)



Cast

    Inés Efron

... Alex

    Ricardo Darín
(50 anni circa in questo film)

... Kraken

    Valeria Bertuccelli

... Suli

    Luciano Nóbile
(17 anni circa in questo film)

... Vando

    Germán Palacios
(44 anni circa in questo film)

... Ramiro

    Carolina Pelleritti
(36 anni circa in questo film)

... Erika

    Martín Piroyansky

... Alvaro

Dati Tecnici

Nazione

 

Argentina / Spagna

Regia

 

Lucía Puenzo

Sceneggiatura

 

Lucía Puenzo / Sergio Bizzio

Fotografia:

 

Natasha Braier

Colonna Sonora

 

Andrés Goldstein / Daniel Tarrab

Produzione:

 

Historias Cinematograficas Cinemania

Distribuzione:

 

Teodora Films

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................