La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Voce del Verbo Amore

..............................
ARTICOLI CORRELATI




26/04/2007
Le uscite del fine settimana. Il lato oscuro del ragno

..............................

Voce del Verbo Amore

(Voce del verbo amore)

Film del: 2007     Genere: Commedia
Durata: 92 minuti   Uscito al cinema il: 27/04/2007   


Le possibilità combinatorie del cinema italiano sono limitate e così il modello si ripete all’infinito...


Trama:

Francesca e Ugo si separano dopo dieci anni di amore e due figli. Lei è proprietaria di un vivaio nel cuore di Roma e lui è un architetto presso uno studio prestigioso. Tra ripicche e tradimenti reciproci tenteranno di sopravvivere l’uno senza l’altra, ma la vita e una serie di drammi familiari li innamoreranno di nuovo.



Vota il film!

Voto medio: 3,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Voce del Verbo Amore

Un uomo e una donna si lasciano e si prendono sulla terrazza del Pincio. Lei è bellissima e ha un vivaio a Trastevere, lui, se è possibile, è più bello e vincente ed è architetto associato nel più prestigioso studio romano. Genitori quasi perfetti di due figli perfetti e politically correct: il maschietto ama gli africani perché cucinano col fuoco, sono selvaggi, certo, ma hanno un profondo senso della famiglia. L’uomo e la donna consumano ripicche e crisi familiari in centinaia di metri quadri affacciati su Piazza di Spagna o su qualsiasi altra via, strada o negozio del centro storico di Roma, prima circoscrizione. Così va l’amore per la coppia Manni-Costanzo. Così va certo cinema italiano prodotto da Rodeo Drive e “assistito” da Medusa. Siamo dalle parti del “cinema medio d’autore”, quello delle tavole apparecchiate, del ceto medio, delle donne etero e degli uomini omo alle finestre, della canzonetta evergreen, quello dei fluidi movimenti di macchina, quello garantito dalla critica con il marchio di qualità.

Voce del verbo amore è un midcult modesto che si permette di declinare un sostantivo, di intrattenere con l’amore e di dissertare moralisticamente sull’amore (l’inconfondibile "Costanzo touch"). Al posto di Margherita Buy, ipocondriaca e nevrotica, c’è Stefania Rocca, al posto di Stefano Accorsi, disappagato e fedifrago, c’è Giorgio Pasotti, il ruolo di Muccino jr. va invece al giovanissimo Niccolò Perito, quello dell’amante alla televisiva Magdalena Grochowska e la tata ucraina di Tatiana Djuric mutua la prostituta ucraina di A casa nostra e della Sconosciuta. Gli stereotipi, i luoghi comuni e i personaggi tipici sono diventati reali.

Le possibilità combinatorie del cinema italiano sono limitate e così il modello si ripete all’infinito: la famiglia si disfa, la moglie entra in depressione mentre il marito si concede una digressione erotico-sentimentale, i figli scappano di casa per riscoprire la spontaneità e gli amanti per scoprirsi gay. L’unica novità da rilevare si deve all’intervento in sede di scrittura di Costanzo Maurizio che, migliore di tutti e portatore sano di valori che stigmatizzano (in conferenza stampa) le unioni incestuose della Beautiful soap, inserisce nel film di Manni un momento di autocoscienza genitoriale. Dopo la fuga del figlio e dopo la malattia del padre di Ugo, che per volgarità e gratuità fa rimpiangere l’Enzo Salvi vanziniano, i protagonisti finiranno per tornare insieme, aderendo così ai “buoni” modelli della classe media. L’amore è una cosa meravigliosa ed è cosa seria. Niente è più violento ed estremo dell’amore, in salute e in malattia, in commedia e in tragedia. Costanzo firma il prodotto di una società che non vede se stessa, che non vede l’amore.

(Marzia Gandolfi)



Cast

Giorgio Pasotti   Giorgio Pasotti
(34 anni circa in questo film)

... Ugo

Stefania Rocca   Stefania Rocca
(36 anni circa in questo film)

... Francesca

Cecilia Dazzi   Cecilia Dazzi

... Gioia

Magdalena Grochowska   Magdalena Grochowska

... Matilda

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Andrea Manni

Sceneggiatura

 

Andrea Manni / Maurizio Costanzo / Anne Riitta Ciccone / Silvia Ranfagni

Fotografia:

 

Massimo Pau

Colonna Sonora

 

Teho Teardo

Produzione:

 

Rodeo Drive / Medusa Film

Distribuzione:

 

Medusa

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................