La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Mi Sono Perso il Natale

Mi Sono Perso il Natale

(Unaccompanied Minors)

Film del: 2006     Genere: Commedia / Famiglia
Durata: 90 minuti   Uscito al cinema il: 05/01/2007   



Trama:

Cinque ragazzini devono viaggiare in aereo il giorno della vigilia di Natale...



Vota il film!

Voto medio: 7,88

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Mi Sono Perso il Natale

Mi sono perso il Natale potrebbe essere definito, limitatamente all’ambientazione, come un The Terminal per l’infanzia. Senza voler fare un paragone artistico tra il film di Spielberg e tra questo prodotto stagionale, un non-luogo asettico e privo di personalità come un aeroporto nazionale statunitense può diventare per i cinque ragazzini protagonisti di questo film lo sfondo per la ricerca di una propria identità rispetto al mondo degli adulti, un universo gretto, privo di senso o quanto meno incomprensibile.

Il titolo originale è in realtà molto più pertinente. Il termine “Minori non accompagnati” fa riferimento a quei ragazzini che per una serie di ragioni devono viaggiare da soli e, pertanto, sono oggetto di particolare tutela da parte delle compagnia aeroportuali. La ragione principale per qui un ragazzino o un adolescente viaggia da solo è essere figlio di genitori divorziati, una situazione tristemente sempre più comune al giorno d’oggi. Uno dei produttori racconta di aver avuto l’idea dopo aver letto una notizia su due sorelle bloccate in aeroporto mentre erano in viaggio da un genitore all’altro. In effetti questa pellicola mostra gli effetti della disgregazione della famiglia sulle vittime di sempre: i figli. È senza dubbio questo l’aspetto più interessante di un film che altrimenti potrebbe passare come uno dei tanti prodotti confezionati appositamente per le vacanze di Natale, con le immancabili gag più o meno scurrili, le situazioni più o meno spettacolari e la riscoperta dell’importanza di stare insieme e del vero valore del Natale. In effetti “Mi sono perso il Natale” rientra in pieno in questa categoria ed in fondo altro non è che un’avventura in miniatura, in cui anche un evento banale può assumere connotati epici e anche un oscuro direttore di un aeroporto può sfoggiare un carisma da boss del crimine. La maggior parte delle trovate comiche del resto non hanno una connotazione sociale, però il problema ha una funzione di cornice ed è sempre pronto a saltare in primo piano con tutta la sua carica malinconica e reale.

Tra i cinque piccoli interpreti spicca Tyler James Williams, ben più famoso per il ruolo principale nell’acclamata serie televisiva “Tutti odiano Chris”, basato in parte sull’infanzia del comico statunitense Chris Rock. La simpatia di questo attore comico in miniatura (è del 1992) è irresistibile anche se in qualche caso non è esente da un certo virtuosismo ai limiti dell’autocompiacimento. Nonostante qualche alto e basso ed una piccola caduta di stile Mi Sono Perso il Natale è un film che lascia qualcosa, un po’ di divertimento per i più piccoli ed un severo monito per i più grandi.

(Mauro Corso)



Cast

    Brett Kelly
(13 anni circa in questo film)

... Timothy

    Dyllan Christopher
(15 anni circa in questo film)

... Spencer

    Gina Mantegna
(16 anni circa in questo film)

... Grace

Lewis Black   Lewis Black
(58 anni circa in questo film)

... Oliver

    Quinn Shephard

... Donna

    Tyler James Williams
(14 anni circa in questo film)

... Charlie

    Wilmer Valderrama
(26 anni circa in questo film)

... Zach Van Bourke

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Paul Feig

Sceneggiatura

 

Jacob Meszaros / Mya Stark

Fotografia:

 

Christopher Baffa

Colonna Sonora

 

Michael Andrews

Produzione:

 

Warner Bros / Village Roadshow Pictures / Donners' Company

Distribuzione:

 

Warner Bros

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................