La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Il Vento Fa il Suo Giro

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2006
New Cinema Network - Europa

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




05/10/2006
Mercoledì 18 ottobre


05/10/2006
Domenica 15 ottobre


06/10/2006
Venerdì 20 ottobre


31/05/2007
Le uscite del fine settimana. Non solo Tarantino.


06/04/2008
Le specialità della Dolmen in DVD: le uscite di aprile e maggio


21/10/2008
Videod(r)ome – Il vento continua a soffiare in dvd

..............................

Il Vento Fa il Suo Giro

(Il vento fa il suo giro)

Film del: 2005     Genere: Drammatico
Durata: 110 minuti   Uscito al cinema il: 01/06/2007   


Il film, infatti, inizia in inverno e termina con i calori estivi, così come il dramma che si sviluppa a partire da una tiepida accoglienza fino ad un violento rifiuto


Trama:

In una piccola comunità delle Alpi Occitane italiane arriva un pastore francese, All'inizio è ben accolto, ma con il tempo la sua presenza infastidisce alcuni abitanti.



Vota il film!

Voto medio: 6,93

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Il Vento Fa il Suo Giro

Il film di Diritti esplora una realtà poco nota del nostro Paese e sceglie di farlo tramite uno sguardo partecipe, emotivo ma al tempo stesso lucido, grazie ad una regia concentrata anzitutto sui primi piani, sui volti dei numerosi protagonisti, gli abitanti di Chersogno (quindi attori non professionisti), e naturalmente sul paesaggio, le Alpi Occitane, nel susseguirsi delle stagioni.

Il film, infatti, inizia in inverno e termina con i calori estivi, così come il dramma che si sviluppa a partire da una tiepida accoglienza di Philippe (Thierry Toscan) fino ad un violento rifiuto dell’estraneo (il “forestiero”, come viene chiamato da tutti il nuovo arrivato). L’aspetto che più colpisce de Il Vento Fa Il Suo Giro è il ripudio di schemi precostituiti di certo cinema “da cartolina” e il non piegarsi alle esigenze del documentarismo, sebbene alcune scene possano richiamare quel tipo di approccio.

Il risultato è un’opera per nulla accomodante, dura, che mette il dito nella piaga dell’intolleranza, nella difficoltà di relazionarsi con l’altro. La storia procede per gradi, dapprima l’arrivo della famiglia francese suscita curiosità e stabilisce affinità e differenze, tra chi vede nella novità un elemento di ricchezza per la vita del paese e chi teme una violazione delle regole non scritte di convivenza civile.

In realtà a rappresentare la civiltà è proprio Philippe, che con il mestiere di pastore si fa continuatore di una tradizione nel segno del rispetto e della condivisione dei beni. Ben presto vediamo emergere il razzismo degli abitanti, ferocemente attaccati al loro pezzo di terra come garanzia di “libertà” e che quindi non possono accettare alcun cambiamento.
Tutto ciò porta ad un crescendo di atti di prepotenza che causeranno l’allontanamento del pastore e della sua famiglia, lasciando nello spettatore un senso di amarezza e di dubbio.
Quello che Diritti mette sullo schermo è una problematica che riguarda tutti, ed ha il merito di porla senza ipocrisie e facili soluzioni, conscio della pluralità delle parti in gioco, consapevole del fatto che ogni cosa, prima o poi, ritorna.

(Italo Rizzo)



Curiosità:

L’Occitano è una lingua neo-latina o romanza parlata da 13 milioni di persone, di cui 180.000 vivono in Italia.



Descrizione DVD:

La versione in dvd di questo titolo si segnala subito molto curata, in virtù dei menù animati del tutto a tema con il film. Nello specifico, il formato video presenta un 1.78:1 ottimizzato per il 16/9, il comparto audio è in Dolby Digital 2.0 per la lingua originale, in realtà un melange di italiano, occitano e francese, con sottotitoli opzionabili in italiano (anche per non udenti), inglese e francese. Ottima scelta per poter commercializzare il prodotto anche all’estero.
Come extra veri e propri sono presenti due trailer, una galleria fotografica, il lungo elenco dei premi ricevuti ed il backstage (31 minuti), simpatico e ben girato.
Decisamente un buon lavoro per Dolmen Home Video, che dà risalto a questo film di cui si sentirà ancora parlare.



Cast

    Thierry Toscan

... Philippe H?raud

    Alessandra Agosti

... Chris H?raud

    Dario Anghilante

... Costanzo, il sindaco

    Giovanni Foresti

... Fausto

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Giorgio Diritti

Sceneggiatura

 

Giorgio Diritti / Fredo Valla

Fotografia:

 

Roberto Cimatti

Colonna Sonora

 

Marco Biscarini / Daniele Furlati

Produzione:

 

Arancia Film / Imago Orbis

Distribuzione:

 

indipendente

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................
L'ULTIMA OPINIONE


il vento fa il suo giro. Difatti nulla cambia....

..............................

leggi le opinioni

..............................

scrivi la tua opinione

..............................