La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Swimmers

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2006
Alice nella Citt

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




05/10/2006
Lunedì 16 ottobre


05/10/2006
Martedì 17 ottobre


05/10/2006
Giovedì 19 ottobre

..............................

Swimmers

(Swimmers)

Film del: 2006     Genere: Drammatico
Durata: 90 minuti   



Trama:

Il rapporto fra una timida bambina di undici anni, figlia di poveri marinai, e una misteriosa giovane donna che fa ritorno nei luoghi della propria infanzia.



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Swimmers

Ce ne fossero di film così in un festival (pardon, una Festa) del cinema.
Swimmers, film dell’americano Doug Sadler, è un racconto secco, pulito e sferzante della provincia americana, della difficoltà di barcamenarsi quando si perde la propria unica fonte di sostentamento.
Una barca in questo caso, una barca da pesca.
Mike Tyler è un pescatore, raccoglie granchi con il suo piccolo battello. Sfondatasi la chiglia, tutto va a rotoli, sembra quasi impossibile ricominciare.

Il regista circoscrive il suo campo d’indagine allo spazio/tempo impresso sulla pellicola, non tenta inutilmente di fornire descrizioni o di inserire informazioni che non siano necessariamente funzionali alla comprensione della storia, che vadano a scavare nel passato alla ricerca di giustificazioni per il presente. Ne viene così fuori una sferzante storia di provincia, che descrive una situazione di povertà non attraverso forme e situazioni edulcorate, ma lungo il crinale di una dignitosa ricerca di soldi, per l’operazione della piccola di casa, Emma. E’ attraverso il suo sguardo che viene filtrata tutta la complessa realtà familiare, colorate dai suoi sogni, e dalle sue speranze di tornare, un giorno, a fare quel che più le piace: nuotare.

La storia della famiglia Tyler s’interseca con quella di una giovane ragazza, Merril, che segnerà profondamente la vita della piccola Emma. Il regista descrive questo mescolarsi di diversi percorsi di vita attraverso il semplicissimo campo lungo di due biciclette che vanno in direzioni opposte.
Tutta la pellicola appare facile ad una prima lettura, ma in realtà ci si accorge ben presto che i sottotesti e la realizzazione tecnica sono ricchissimi di riferimenti e di significati che rimandano ad una dimensione più profonda del tutto. Conosco delle persone che dimenticano di essere vive. Continuano solo ad andare avanti”. Questo dice Emma, in una delle tante riflessioni in voice-off che contrappuntano tutto il film.

E’ da questa esigenza di vivere, e non di sopravvivere, che si muove la piccola, e con lei lo spettatore che penetra nei meandri della storia. Una vicenda dura, poco consolante (anche se qua e là si prova ad ammiccare alla benevolenza del pubblico), un ottimo esordio per un regista che promette bene.
Presentato in una sezione della Festa che viene definita “per ragazzi”, ma che, per quel che abbiamo visto, piuttosto che una programmazione destinata esplicitamente ad un pubblico giovane, presenta una serie di film che parlano, senza troppi fronzoli ed abbellimenti, di storie di ragazzi, più o meno serie, più o meno dure, ma mai scontate.

(Pietro Salvatori)



Cast

    Tara Devon Gallagher

... Emma Tyler

Cherry Jones   Cherry Jones
(50 anni circa in questo film)

... Julia Tyler

    Robert Knott

... Will Tyler

    Shawn Hatosy
(31 anni circa in questo film)

... Clyde Tyler

Sarah Paulson   Sarah Paulson
(31 anni circa in questo film)

... Merrill

    Don Harvey

... Russell

    Michael Mosley
(28 anni circa in questo film)

... Mike Tyler

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Doug Sadler

Sceneggiatura

 

Doug Sadler

Fotografia:

 

Rodney Taylor

Produzione:

 

QuasiWorld Entertainment/Damage Control Productions

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................