La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Supervoksen

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2006
Alice nella Citt

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




05/10/2006
Giovedì 19 ottobre


06/10/2006
Venerdì 20 ottobre

..............................

Supervoksen

(Supervoksen )

Film del: 2006     Genere: Drammatico
Durata: 90 minuti   



Trama:

Rebecca, Claudia e Sofie sono tre ragazze che non vogliono essere più considerate piccole ed escogitano un rito di passaggio per entrare nel mondo adulto.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Supervoksen

Certo i giovani d'oggi hanno un gran bel da fare, divisi fra impegni scolastici più oppressivi ed incomprensibili, regole familiari più restrittive ed etiche religiose sempre pronte a classificarli qualsiasi cosa facciano; tutto questo, poi, in una società che riesce ad offrire
come contro partita solo l'ultimo gioco della playstation o la nuova offerta di McDonald, invece di consegnare al ragazzo valori a cui aggrapparsi, almeno per poter sopportare cotanta superficialità a testa alta.

Per questo forse le ragazze di Super Voksen, film diretto dalla danese Christhina Roshendal, cercano di farsi accettare in tutti i modi come adulte anche se non lo sono affatto. In una società ed un contesto famigliare che permette una crescita mentale notevole per un giovane e poi non ne accetta il suo effetto collaterale, cioè un maturazione prematura dell'individuo, potrebbe essere frustrante per la persona e il suo sviluppo.

La regista Christhina Roshendal mette il dito proprio su questa piega. Con un ritmo elettrizzante, trovate originali ed usando giovani attrici molto brave ed adattissime al ruolo cerca di raccontare un lato della medaglia del mondo dei giovani di cui si parla poco: di quanto sia necessario diventare grandi. Al contrario del solito racconto in cui si vuol preservare l'adolescente che è in noi, Super Voksen parla della bramosia di diventare adulti e poter fare così le cose dei grandi, magari facendo gli stessi errori, ma, comunque, essendo almeno trattati allo stesso pari.

Naturalmente gli adulti le ignorano, perciò le ragazze di cui parla Super Voksen sono costrette a fare tutto da sole. Per puntiglio si prefiggono delle prove, delle regole ben precise, le quali, una volta passate, permettano finalmente di auto-definirsi ciò che più vogliono: esseri umani completi. Alla fine questo sforzo immane per essere pronte come individui, cambierà tutte e tre sia al di dentro sia agli occhi di chi ruota attorno alla loro vicenda.

Christhina Roshendal parla di una necessità primaria dell'animo umano, che non è quella di farsi capire, ma soprattutto di capirsi. E lo fa in maniera briosa, sfrontata, accattivante cercando di ricreare un contesto adolescenziale nel quale si possano ritrovare le spettatrici del film, ma cercando, allo stesso tempo di comunicare ai “grandi” di come le nuove generazioni non siano affatto come le loro. Alla fine ci vuole solo un po' di coraggio e cercare di capirle.

(Marco Massaccesi)



Cast

    Amalie Lindegård

... Claudia

    Cathrine Bjørn

... Sofie

    Emma Leth

... Rebekka

    Sebastian Jessen
(20 anni circa in questo film)

... Stefan

Dati Tecnici

Nazione

 

Danimarca

Regia

 

Charlotte Sieling

Sceneggiatura

 

Mette Heeno

Fotografia:

 

Sebastian Winterø

Colonna Sonora

 

Vagn Luv

Produzione:

 

Nordisk Film





..............................

scrivi la tua opinione

..............................