La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

I’m Reed Fish

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2006
Alice nella Citt

..............................



I’m Reed Fish

(I’m Reed Fish)

Film del: 2005     Genere: Commedia / Romantico
Durata: 93 minuti   



Trama:

In un piccolo paesino, Reed, conduttore di un programma alla radio locale, assolve un ruolo preciso nella comunità, aiutando i concittadini a risolvere i problemi quotidiani



Vota il film!

Voto medio: 6,50

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: I’m Reed Fish

Reed, fa lo speaker radiofonico, lo stesso lavoro che faceva il padre, morto in un incidente stradale. Vive “sorvegliato” dal miglior amico del defunto genitore, risolve i piccoli problemi di ogni giorno che i malinconici cittadini di Mud Meadows gli propongono in surreali telefonate mattutine.
Non ha la forza, né forse la voglia, di ribellarsi e di cercare la propria strada. Con una certa apatia decide di sposarsi con quella che è stata la sua fidanzata di sempre, quella che tutti avrebbero voluto vedere al suo fianco. Ma quando il “cappio” del matrimonio inizia a stringersi, Reed si sente soffocare: ha bisogno d'aria nuova. E una ventata di novità arriva grazie a Jill. Lei è andata via dal paese, ha studiato, è diventata “qualcuno”. Il fascino della novità, del “diverso” circuisce Reed, tanto da portarlo a credere che Jill sia la donna della sua vita. Ma non è così...forse.

Qualcuno accetta di vivere una vita che non è la sua. Qualcuno è felice di non dover prendere decisioni. Qualcuno crede che avere un'esistenza già “preconfezionata” sia il massimo che si possa desiderare. Altri invece no. Reed è uno di questi.
Fino a che non ne prende coscienza è solo un “pesce rosso” in un immenso acquario: può guardare il mondo attraverso la prospettiva distorta che gli viene dalla sua bolla di vetro trasparente.

I'm Reed Fish è un film divertente, che coglie appieno lo spirito del tempo. E' un metafilm, un film nel film, un continuo rimando fra ciò che è e ciò che appare. Lo spettatore si ritrova quasi ad interagire con la sceneggiatura: in più di un'occasione è difficile capire se ciò che scorre sullo schermo è frutto di un lavoro cinematografico o se sta accadendo davvero.
E' una soffiata d'aria fresca, una lettura scanzonata di timori ricorrenti: meglio continuare ad accettare passivamente un'esistenza “imposta” da certe convenzioni sociali, o ribellarsi? E se si, in che modo? Rompendo con tutto e con tutti? Tagliando tutti i ponti, o cercando di far capire le proprie ragioni e dimostrare finalmente, che anche essere un “pesce rosso” può essere gratificante, basta decidere di nuotare non per forza contro-corrente, ma solo nella direzione che si preferisce?

(Teresa Lavanga)



Cast

    A.J. Cook
(27 anni circa in questo film)

... Theresa

Jay Baruchel   Jay Baruchel
(23 anni circa in questo film)

... Reed Fish

Katey Sagal   Katey Sagal
(51 anni circa in questo film)

... Maureen

    Schuyler Fisk
(23 anni circa in questo film)

... Jill Cavanaugh

    Victor Rasuk
(21 anni circa in questo film)

... Frank Cortez

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Zackary Adler

Sceneggiatura

 

Zackary Adler / Peter Alwazzan / Rhett Wickham

Fotografia:

 

Doug Chamberlain

Colonna Sonora

 

Roddy Bottum

Produzione:

 

Squared Foot Productions

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................