La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The War Tapes

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2006
Extra

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




04/10/2006
Sabato 14 ottobre


05/10/2006
Domenica 15 ottobre

..............................

The War Tapes

(The War Tapes)

Film del: 2005     Genere: Documentario
Durata: 97 minuti   


“Voglio che i miei figli mi ricordino come un papà buono e coraggioso"


Trama:

Documentario filmato da tre soldati americani sulla loro esperienza in Iraq.



Vota il film!

Voto medio: 6,30

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The War Tapes

The War Tapes è a tutti gli effetti un vero e proprio diario di guerra. Deborah Scranton, giornalista di fama mondiale, affida a 3 soldati in partenza per l’Iraq una telecamera digitale pregandoli di filmare tutto quello che vedranno durante il loro anno che trascorreranno laggiù.

Il Sergente Steve Pink , un falegname che vuole diventare uno scrittore, il sergente Zack Bazzi, studente americano di origini libanesi e l'artificiere Mike Moriarty affrontano il loro compito con stupefacente professionalità, diretti, pensate, via e-mail dalla Scranton.

Presentato al Tribeca Film Festival, le sorprese che riserva The War Tapes sono molte. Infatti, i tre improvvisati video reporter, non si limitano a riprendere le brutture di una guerra ma approfittano del mezzo affidato loro per raccontarci le loro ragioni di una guerra che nessuno li ha costretti a fare. Il ritratto che ne esce può sembrare a noi europei un po’ schizofrenico. Tutti convinti ed ardenti patrioti, partono in guerra per tutelare la sicurezza del loro paese, perché la terribile esperienza dell’11 settembre è stata la molla che fatto scattare qualcosa dentro di loro, perché “voglio che i miei figli mi ricordino come un papà buono e coraggioso". E sono di certo in buona fede perché hanno ben chiare le ragioni di quella guerra (“lo sappiamo che è per il petrolio”) che comunque è per loro una buona ragione e sanno pure che quella guerra frutta milioni di dollari alla KBR l’azienda di Dick Chaney che assicura la logistica di tutte le operazioni militari. Eppure, pur di fronte a questa consapevolezza, accettano di partecipare ad una lotteria della morte dove il loro numero potrebbe essere estratto in qualsiasi momento. Montano la macchina da presa sulla mitragliatrice del loro convoglio e riprendono immagini di devastazione alle quali siamo però ormai abituati per averle già viste nei telegiornali.

Ed allora quello che più colpisce non è l’ennesima autobomba lanciata contro “gli invasori” ma sentir lamentarsi un soldato americano della loro impreparazione culturale nell’affrontare un arabo mentre scruta l’orizzonte alla ricerca di possibili bersagli o sentirli ragionare su un’ipotetica invasione degli Stati Uniti da parte del Canada che ne vuole cacciare un Presidente che secondo loro non è il Presidente giusto. “Andremmo tutti in montagna a combattere gli invasori canadesi!” dicono sicuri. Eppure, sembra in loro talmente radicato l’istinto del soldato, che stanno lontano dodici mesi dalle loro famiglie pur di rischiare la vita in un luogo inospitale.

Il ritorno è come tutti i ritorni da una guerra: difficoltà di adattamento, rapporti problematici con i familiari ed i vecchi amici, danni permanenti alla salute. Ed una certezza inossidabile: “non ritorneremmo laggiù per nessuna cifra al mondo!”.

(Daniele Sesti)



Cast

    Zack Bazzi

... se stesso

    Michael Moriarty
(64 anni circa in questo film)

... se stesso

    Stephen Pink

... se stesso

    Duncan Domey

... se stesso

    Brandon Wilkins

... se stesso

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Deborah Scranton

Sceneggiatura

 

Deborah Scranton

Fotografia:

 

Peter Ciardelli / P.H. O'Brien

Colonna Sonora

 

Norman Arnold

Produzione:

 

SenArt Films / Scranton/Lacy Films

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................