La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'Aria Salata

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2006
Competizione

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




05/10/2006
Martedì 17 ottobre


05/10/2006
Mercoledì 18 ottobre


05/10/2006
Giovedì 19 ottobre


06/10/2006
Venerdì 20 ottobre


17/10/2006
Intervista a Pasotti e al cast dell'Aria Salata


21/10/2006
I Vincitori di Roma

..............................

L'Aria Salata

(L'Aria Salata)

Film del: 2006     Genere: Drammatico
Durata: 85 minuti   Uscito al cinema il: 05/01/2007   



Trama:

Fabio, un giovane educatore, lavora in un penitenziario. Qui ritrova il padre che lo ha lasciato quando era ancora un bambino.



Vota il film!

Voto medio: 6,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'Aria Salata

L'aria più che salata è rarefatta, il colore quasi sgranato ricorda molto le pellicole degli anni '70, così come le inquadrature. Gira in 16mm e con la macchina a mano, usa musiche essenziali e un plot drammatico, l'esordiente Alessandro Angelini che, dopo aver girato molti corti ed essersi “fatto le ossa” come aiuto regista, approda al suo primo lungometraggio. La storia che sceglie non è facile, racconta di un uomo che sta in carcere da ormai “quasi venti calendari”, e della sua famiglia, che nonostante stia “fuori” debba comunque “scontare la condanna”.

La prima reazione che l'arrivo del padre suscita in Fabio è la rabbia, la frustrazione, l'ira repressa per tanti anni. Non sopporta neppure la vista di quell'uomo che lo ha allontanato da sé eppure, nonostante tutto, egli sente il bisogno impellente di trovare un contatto. Inizialmente lo fa spiandolo, cercando di carpire i suoi segreti, cogliendo ogni suo gesto, o facendogli delle domande indirette. La solitudine del padre irrompe così nella sua vita e la sconquassa. “Ci vorrebbero due vite, la bella e la brutta copia. La brutta per fare gli errori, la bella per fare solo le cose giuste”.
E' questo che gli dice il padre, è questo che smuove Fabio, che lo porta ad abbandonare le sue paure e ad avvicinarlo a quell'uomo che con la sua assenza e la sua macchia morale ha condizionato tutto il corso della sua vita.
L'aria salata potrebbe essere l'ennesimo racconto di un incontro/scontro fra padre e figlio, invece diventa qualcosa in più, una riflessione sul bisogno di normalità di cui tutti hanno bisogno e sulle conseguenze che la mancanza di questa può comportare.

Pasotti riesce ad essere l'ottimo interprete di un personaggio molto complesso, con un'infinità di stati d'animo contrastanti. Riesce ad essere dolce e premuroso con la sorella, propositivo e orgoglioso con la fidanzata, irruente prima e paziente poi con il vecchio padre prima scontroso e burbero, poi triste e dimesso.
Ottima anche l'interpretazione di Giorgio Colangeli nei panni del padre-galeotto. E' intenso senza essere pietoso, duro senza essere cinico, commovente senza scadere nella banalità.
Romantico il finale, con il padre che, sicuro di aver ritrovato il figlio, conquista finalmente quella libertà che aveva sempre sognato, una libertà lontana da rimorsi e rimpianti.

(Teresa Lavanga)



Cast

Giorgio Pasotti   Giorgio Pasotti
(33 anni circa in questo film)

... Fabio

Giorgio Colangeli   Giorgio Colangeli

... Sparti

Michela Cescon   Michela Cescon
(35 anni circa in questo film)

... Cristina

Katy Louise Saunders   Katy Louise Saunders
(22 anni circa in questo film)

... Emma

Sergio Solli   Sergio Solli

... Lodi

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Alessandro Angelini

Sceneggiatura

 

Alessandro Angelini / Angelo Carbone

Fotografia:

 

Arnaldo Catinari

Colonna Sonora

 

Luca Tozzi

Produzione:

 

RAI Cinema / Bianca Film

Distribuzione:

 

01 Distribution

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................