La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

A Casa Nostra

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2006
Competizione

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




06/10/2006
Venerdì 20 ottobre

..............................

A Casa Nostra

(A Casa Nostra)

Film del: 2006     Genere: Drammatico
Durata: 99 minuti   Uscito al cinema il: 03/11/2006   


La Comencini, senza giudicare le nefandezze, racconta il privato dei personaggi, le pulsioni amorose, la spietatezza del loro bisogno di arrivare...


Trama:

Nella Milano di oggi si incrociano e si sfiorano le storie di persone molto diverse tra loro, le cui vite sono, in maniera invisibile, governate dal denaro.



Vota il film!

Voto medio: 6,33

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: A Casa Nostra

Il denaro che circola accorcia le gonne, accresce il desiderio, sembra migliorare la quotidianità e getta nell'insoddisfazione. Il lavoro onesto non ne porta a sufficienza per cui i mille modi illeciti per accumularne diventano leggittimi in un mondo che quando si indigna appare retorico e quando è raccontato con sincerità risulta troppo banale per essere reale.

Francesca Comencini gira un film scomodo dal quale è fin troppo facile prendere le distanze. Il denaro fa gola a tutti e pochi sanno resistere al suo onnipotente fascino. I personaggi che immerge in una Milano che sputa dopo aver troppo bevuto sono soli, insoddisfatti, non fanno l'amore e non riescono più a dormire. La serenità è lontana perché tutti collusi o contro un potere occulto che cambia destini, orienta telespettatori e accumula capitali senza versare una sola goccia di sudore.

Le storie sono quelle di ordinaria cronaca. Prostitute incinta, papponi rumeni, arrampicatori sociali, intercettatori telefonici, guardiani della finanza che rincorrono i piccoli e stentano ad incastrare i potenti. La rivendicazione di sentimenti veri continua a far scorrere amare lacrime frutto di falsa contrizione. La perdita dei privilegi è sempre più dura da accettare, come complesso risulta trovare una via d'uscita a cotanta miseria. I desideri si sono irrimediabilmente complicati apparendo sempre più irraggiungibili. Solo la vita, la morte e la malattia riportano l'umanità a fare i conti con la creazione, a volare un po' più alto per ridimensionare uno schizzofrenico agire quotidiano.

L'Italia finisce con il culo per terra come il personaggio tartassato dall'esattore con la moglie in ospedale. Nel tentativo di risollevare le sorti di una nazione dove pochi mantengono la forza di indignarsi al di là del proprio privato interesse, la regista partorisce una scena dove un bambino viene alla luce da una madre che muore, instillando una goccia di speranza in un mare di desolazione.

La Comencini, senza giudicare le nefandezze, racconta il privato dei personaggi, le pulsioni amorose, la spietatezza del loro bisogno di arrivare e l'assordità di volersi mostrare a tutti i costi quelli che non sono. La mercificazione dei sentimenti è alla base della perdita dell'orientamento che costringe i personaggi a deambulare in un discount dell'emozione, dove chi entra per trovare gioia esce soddisfatto solo se ha comprato uno scontato dolore.

(Andrea Monti)



Cast

Luca Zingaretti   Luca Zingaretti
(45 anni circa in questo film)

... Ugo

Valeria Golino   Valeria Golino
(40 anni circa in questo film)

... Rita

Giuseppe Battiston   Giuseppe Battiston
(38 anni circa in questo film)

... Otello

Laura Chiatti   Laura Chiatti
(24 anni circa in questo film)

... Elodie

Luca Argentero   Luca Argentero
(28 anni circa in questo film)

... Gerry

Bebo Storti   Bebo Storti
(50 anni circa in questo film)

... Glauco Bottini

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Francesca Comencini

Sceneggiatura

 

Francesca Comencini / Franco Bernini

Fotografia:

 

Luca Bigazzi

Colonna Sonora

 

Banda Osiris

Produzione:

 

Bianca Film / RAI Cinema

Distribuzione:

 

01 Distribution

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................