La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Quijote

..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2006
Orizzonti

..............................



Quijote

(Quijote)

Film del: 2012     Genere: Drammatico
Durata: 75 minuti   Uscito al cinema il: 23/03/2012   



Trama:

L’Hidalgo della Mancha rinasce a nuova vita ripercorrendo episodi canonici ed apocrifi. Gli orizzonti visivi e onori si intrecciano fino a confondersi in incroci spazio temporali dove cavalieri erranti del passato e del presente incontrano poeti, maghi, fanciulle, imperatori.



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Quijote

Dispiace da morire parlare di questo film e sapere che Lucio Dalla non potrà essere presente a nessuna presentazione o proiezione. Tenendo conto che la lodevole “Distribuzione Indipendente” aveva già questo titolo in listino da tempi non sospetti, non le si può certo rinfacciare un operazione ruffiana, per cui complimenti a questa “piccola” casa di distribuzione che già da un po' di tempo ci sta regalando alcune piacevoli sorprese.

Il Don Chisciotte, da che mondo è mondo, è stato croce e delizia di chiunque abbia avuto il coraggio di avvicinarvisi (ne esiste anche una versione deliziosa interpretata da Franco Franchi e Ciccio Ingrassia), perchè è uno dei romanzi cardine di tutta la Storia della letteratura. Personaggio tragico e comico allo stesso tempo, questo cavaliere porta con sé una poesia che ancora oggi, probabilmente, non ha eguali.

La versione dell'artista transavanguardistico Mimmo Paladino (è il suo primo film), riesce a dare alla storia un taglio estetico assolutamente affascinante. Tra citazioni di Pasolini (Che cosa sono le nuvole) e Bergman (Il settimo sigillo), il film ci regala ampi quadri plastici che sembrano raccontare, alla maniera dei cantastorie, le gesta eroiche di un uomo che combatte per un'idea, fino a morirne.

Non è un film facile questo Quijote ma, guardando bene a fondo, riesce a rendere viva tutta la poesia del personaggio. Se Peppe Servillo è bravissimo a tratteggiare il ritratto di un pazzo, ma non troppo, e Lucio Dalla è assolutamente straordinario nel dare a Sancho Panza un tocco di poesia surreale unica, gli altri personaggi che entrano nel “teatrino” sono ognuno funzionale all'altro ed è per questo che questo film è un lavoro assolutamente corale.

Detto che il film è assolutamente da vedere, specie se si è appassionati di Cinema di confine, e detto che non c'è un solo personaggio (né una sola immagine) fuori posto, permettetemi di chiudere come va fatto: è un assoluto piacere vedere Lucio Dalla in una delle sue rare apparizioni cinematografiche ma, allo stesso tempo, è un dispiacere immenso sapere che non ce ne regalerà più, né ci regalerà più quelle poesie sonore che ci hanno accompagnato per gran parte della nostra vita. Forse Quijote, visto il momento, avrà più successo di quanto avrebbe comunque meritato. Ma se volete farvi un regalo oppure soltanto salutare un vecchio amico (perchè Lucio Dalla lo era) andate a scovarlo in qualche cinema del vostro paese e scoprirete quanta poesia sia stata detta e sia ancora da dire su un personaggio nato alcuni secoli fa e su un altro nato il 4-3-1943, entrambi ormai parte del nostro immaginario. Per sempre.

(Renato Massaccesi)



Cast

    Peppe Servillo

... Quijote

Lucio Dalla   Lucio Dalla
(69 anni circa in questo film)

... Sancho

    Ginestra Palladino

... Dulcinea

Alessandro Bergonzoni   Alessandro Bergonzoni

... mago Festone

Enzo Moscato   Enzo Moscato

... il curato

    Enzo Cucchi

... mago Merlino

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Mimmo Paladino

Sceneggiatura

 

Mimmo Paladino / Corrado Bologna

Fotografia:

 

Cesare Accetta

Colonna Sonora

 

Lucio Dalla

Produzione:

 

Ananas

Distribuzione:

 

Distribuzione Indipendente

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................