La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

AD Project

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




05/04/2006
AD Project su grande schermo

..............................

AD Project

(AD Project)

Film del: 2006     Genere: Horror


Primo esperimento italiano di film realizzato appositamente per il mercato degli Home Video


Trama:

In una notte inquietante Elena segue il suo fidanzato, di cui è molto gelosa, in una radura accanto ad un ponte pedonale. Ma succede qualcosa di strano: c’è uno strano personaggio incappucciato che sembra che lì dentro domini tutto.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: AD Project

Che differenza c’è tra piccolo schermo e grande schermo? La stessa che c’è tra casa e cinema. Senza nulla togliere al primo è pur vero che la magia del secondo è una sensazione che è difficile da sostituire.
AD Project è un progetto che nasce per il mondo degli Home Video. In un mercato in cui perfino film con budget colossali mirano principalmente agli introiti dei supporti per una visione casalinga, figuriamoci un film autoprodotto.

Va detto che la questione dell’autoproduzione è ammirevole: questo film è stato sovvenzionato da tutti quelli che ci hanno partecipato. La sperimentazione è ben accetta allo stesso modo: è il primo caso in Italia di un film prodotto e costruito esclusivamente per il mercato del Home Video. Ma rimane sempre la stessa questione: e la Magia? Tenendo conto che chi comprerà il DVD avrà una visione d’insieme sicuramente migliore di chi sta scrivendo questa recensione (la riuscita della direzione della fotografia era francamente impossibile da capire nella saletta dove il film è stato proiettato in anteprima), è pur vero che la questione bisogna sempre porsela.

Comunque se si prescinde dai preamboli, che erano comunque necessari, e si passa a parlare del film nella sua veste prettamente “filmica”, c’è da dire che Eros Puglielli che viene dalla scuola del Cortometraggio, ha realizzato, con AD Project, proprio un cortometraggio allungato. E se, come è risaputo, il linguaggio sulla lunga distanza e quello sulla corta, sono di due tipi diversi forse quest’affermazione non è una buona cosa. Sembra che, per allungare la durata, Puglielli abbia inserito nel racconto di tutto e di più. Personaggi che non si sa che vogliano significare, luoghi misteriosi che invece di svelarsi durante il racconto, rimangono misteriosi anche dopo la fine del film, salti spazio temporali che invece di delinearsi (almeno per far capire qualcosa allo spettatore), fluttuano senza sosta.

Avete presente quel capolavoro di Donnie Darko (alcuni elementi di quello sembrano ritornare in questo, con le dovute differenze), dove c’è un personaggio inquietante che ci porta verso una struttura complessa che alla fine si svela perfettamente, anche se con varie chiavi di lettura tutte plausibili? In AD Project, ci sono gli stessi personaggi inquietanti che pretendono di trasportarci in un mondo spazio temporale che non esiste. Ma non c’è neanche una soluzione plausibile. Se in Donnie Darko, c’è alla fine un’andata e un ritorno e poi di nuovo un andata e così via, nel film di Puglielli, c’è un confondersi di livelli narrativi che sembrano non portare da nessuna parte, tant’è che alla fine del film non ci si chiede è andata così o è andata così, ma piuttosto ci si chiede: chi erano quelli e che volevano? E dov’è la Magia in tutto questo?

(Renato Massaccesi)



Cast

Giovanna Mezzogiorno   Giovanna Mezzogiorno
(32 anni circa in questo film)

... Gaia

    Marco Bonini

... Marco

    Eleonora Mazzoni

... Elena

Giorgio Albertazzi   Giorgio Albertazzi
(83 anni circa in questo film)

... Prof. Morante

Valerio Mastandrea   Valerio Mastandrea
(34 anni circa in questo film)

... MIB 1

Rolando Ravello   Rolando Ravello
(37 anni circa in questo film)

... MIB 2

    Cristiano Callegaro

... Luca

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Eros Puglielli

Sceneggiatura

 

Eros Puglielli / Cristiano Callegaro

Fotografia:

 

Luca Coassin

Colonna Sonora

 

Giulio Pierucci

Produzione:

 

Sword Production

Distribuzione:

 

non distribuito





..............................

scrivi la tua opinione

..............................