La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Arrivederci Amore, Ciao

..............................
ARTICOLI CORRELATI




21/02/2006
Incontro con il cast di Arrivederci Amore, Ciao

..............................

Arrivederci Amore, Ciao

(Arrivederci Amore, Ciao)

Film del: 2006     Genere: Drammatico / Thriller
Durata: 107 minuti   Uscito al cinema il: 24/02/2006   



Trama:

Un attivista lascia l'Italia e si rifugia in Sud America dove si unisce ai sandinisti. Ma la nuova vita gli sta stretta e vuole tronare in Italia.



Vota il film!

Voto medio: 6,71

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Arrivederci Amore, Ciao

C?? stata una generazione allo sbando nel nostro paese. Una classe d?et? che pur di comprarsi il biglietto per un mondo migliore ha intrapreso il cammino della forza armata. Quella generazione ormai ? stata affondata dai risvolti della storia e cerca da tempo un modo per redimersi. Una maniera per rientrare nella societ? come esseri normali, assoggettati alle regole che un tempo essi combattevano e alle quali non ha pi? senso contrapporsi.

Per Massimo Carlotto, lo scrittore di ?Arrivederci Amore, Ciao?, alcuni soggetti di quella generazione avevano convinzioni politiche non molto chiare ed approfondite. Ragazzi allo sbando che vedevano solo un modo per fuggire da un oppressivo ambito familiare. Questa sottile linea fra ideologia radicata e teoria politica superficiale la descrive molto bene Michele Soavi dirigendo la versione cinematografica del romanzo di Carlotto.

Anzi, per Soavi, non ? tanto importante il background politico di Giorgio, il personaggio principale sia del racconto che del film, ma il distacco da esso ed il conseguente reinserimento nella societ?. Reinserimento arduo, difficile per persone come lui, che pur di girare in libert? sono disposti a denunciare i propri compagni di battaglia.

Costato quattro milioni e trecentomila euro, la produttrice Conchita Airoldi ha dovuto faticare non poco per trovare i finanziamenti per un film cos? complicato e pessimista. Inizialmente ha sottoposto la sceneggiatura ad una produzione francese, la Wild Bunch, che subito ha voluto partecipare al progetto e di conseguenza ? venuta la RAI e la Mikado.

Quello che ci mostra il regista milanese ? la discesa di Giorgio all?inferno. Un inferno fatto di poliziotti corrotti, locali per spogliarelliste, papponi, ricattatori, mafia e cocaina. In tutto questo l?ex terrorista non pu? che sguazzarci, lui che ? stato capace di fare la spia e di uccidere il suo migliore amico a sangue freddo, con una pallottola dietro la schiena.

Entrando in questo pericoloso gioco per Giorgio il passato ? ormai una sorta di maledizione. Non ? un problema politico ma un impaccio, un ostacolo per la sua nuova vita; infatti, solamente compiendo altri omicidi e continuando a percorrere quel circolo vizioso potr? alla fine sbarazzarsene come un inutile peso.

Soavi, proveniente dai film horror di serie B, cerca di adattare i particolari deliri che delineano quel genere al racconto di Carlotto, mostrando cos? la nuova vita di Giorgio come una sorta di incubo e non una via verso la redenzione. Con questa ottica del tutto personale riesce ad equilibrare in maniera egregia sia il lato sociale (o storico) con quello personale ed intimo, facendo di Giorgio un emblema ambiguo ed inquietante dei tempi in cui viviamo.

(Marco Massaccesi)



Cast

Alessio Boni   Alessio Boni
(40 anni circa in questo film)

... Giorgio

Alina Nedelea   Alina Nedelea

... Roberta

Isabella Ferrari   Isabella Ferrari
(42 anni circa in questo film)

... Flora

Michele Placido   Michele Placido
(60 anni circa in questo film)

... Anedda

Carlo Cecchi   Carlo Cecchi
(67 anni circa in questo film)

... avvocato Brianese

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia / Francia

Regia

 

Michele Soavi

Sceneggiatura

 

Massimo Carlotto / Franco Ferrini / Gino Ventriglia

Fotografia:

 

Gianni Mammolotti

Colonna Sonora

 

Andrea Guerra

Produzione:

 

Studiourania / RAI Cinema / Wild Bunch

Distribuzione:

 

Mikado

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................