La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The Departed- Il Bene e il Male

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2006
Eventi Speciali

..............................



..............................
PREMI


oscar
Oscar 2007

Martin Scorsese   miglior regista

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




05/10/2006
Domenica 15 ottobre


05/10/2006
Lunedì 16 ottobre


05/10/2006
Martedì 17 ottobre


15/10/2006
La Festa del Cinema incontra Scorsese e Di Caprio


21/11/2006
Box office Super

..............................

The Departed- Il Bene e il Male

(The Departed)

Film del: 2006     Genere: Azione / Drammatico / Poliziesco / Thriller
Durata: 149 minuti   Uscito al cinema il: 27/10/2006   


Tutti stentano a riconoscere il proprio alter ego e tutti hanno un doppione che non sanno di avere.


Trama:

Boston. È in atto una guerra tra la Polizia locale e una banda della malavita organizzata...



Vota il film!

Voto medio: 7,78

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The Departed- Il Bene e il Male

C’è un Di Caprio che deve convincere il suo boss della sua assoluta lealtà verso la comune causa criminale ma il suo capo, questa volta, non ha le fibre nervose di Danny Day Lewis come in Gangs of New York ma le molli fattezze, altrettanto letali, di un Jack Nicholson vivo più che mai. C’è un Matt Damon nato cresciuto e pasciuto per diventare un poliziotto al soldo della criminalità. Tra di loro, con loro, contro di loro, ci sono poliziotti e delinquenti pronti a scambiarsi i ruoli chi per un dollaro in più chi per la Patria e la bandiera. E poi ci sono i telefonini senza i quali questo film non avrebbe potuto essere tale. Sono questi irrinunciabili oggetti della nostra quotidianità i veri protagonisti del film. Per mezzo loro, il buono sembra cattivo ed il cattivo può apparire buono. Dal freddo impersonale metallico gracchiare si sovrappongono le voci fino a coincidere nei toni e nelle cadenze e il positivo si sovrappone al suo negativo.

Se con i suoi precedenti film sulla mafia Scorsese ci aveva raccontato quel mondo così peculiare tanto da sembrarci quasi astratto descrivendoci gli uomini che lo vivevano, con The Departed ci descrive ancora una volta il mondo della criminalità organizzata ma per arrivare a rappresentarci l’uomo e la sua imperscrutabilità.

Scorsese legge la sceneggiatura di William Monahan (Le Crociate) ispirata al film di Hong Kong Infernal Affairs e se ne innamora immediatamente. Gira un gangster movie carico di tensione e ricco di colpi di scena con la maestria che gli è propria ma, più che in ogni altro suo film, gli interessa mettere in luce l’elemento psicologico. Chi riuscirà tra il falso poliziotto (Matt Damon) ed il falso criminale (Di Caprio) a reggere lo stress di vivere una vita non sua? Una vita che non hanno scelto loro ma che gli è stata imposta da qualcun’altro? Domande che si possono riassumere in un unico fondamentale quesito: chi si cela realmente dietro la maschera che quotidianamente portiamo? Risposte la cui ricerca può essere pericolosa e la triste vicenda della psicologa (Vera Farmiga, bravissima) combattuta tra deontologia e sentimenti ne è la riprova. Neanche la ruvida scorza del boss incallito e rotto ad ogni esperienza, interpretato da un eccezionale Jack Nicholson finalmente sdoganato dal ruolo di vecchio rincoglionito in cui gli ultimi film lo avevano relegato, riesce a venire a capo dell’enigma. Ma è il mondo di oggi ad essere così difficilmente interpretabile? Vito Corleone non ci avrebbe messo più di cinque minuti a capire chi era la talpa nella sua organizzazione. Qui, invece, Frank Costello, forse perché ammorbidito da certe abitudini decadenti (ascolta musica operistica, organizza festini dannunziani, fa filosofia come un anchorman di un talk-show), non riesce ad individuare la mela marcia e la confusione è tale che inizia a dubitare anche del suo uomo infiltrato nella polizia. Tutti stentano a riconoscere il proprio alter ego e tutti hanno un doppione che non sanno di avere.

Ed in questo gioco di specchi e controspecchi si insinua meravigliosamente il cinema di Scorsese: rigoroso nella sua impostazione (premessa, sviluppo, tesi, antitesi, scontro, soluzione, morale) sempre creativo nella sua realizzazione, scrupoloso nella messinscena, equilibrato nel montaggio (le scene giuste al momento giusto, non una di più non una di meno), senza però rinunciare al mondo secondo Scorsese. Il regista americano, infatti, rimane sempre fedele alla sua visione della realtà americana come agglomerato di razze e tribù. Anche in The Departed ci sono gli italiani, gli irlandesi, i “negri”. Ci sono i poliziotti ed i criminali, i nativi e gli immigrati, i nobili e i plebei. C’è un mondo, insomma, l’America, che nasce dallo scontro tra razze, condizioni, stati sociali e dallo scontro sembra ancora trarre la sua linfa vitale tanto da doverlo andare a cercare in qualsiasi parte del pianeta, anche in un deserto a migliaia di chilometri di distanza dalle amate coste natie.

(Daniele Sesti)



Cast

Leonardo DiCaprio   Leonardo DiCaprio
(32 anni circa in questo film)

... Billy Costigan

Jack Nicholson   Jack Nicholson
(69 anni circa in questo film)

... Frank Costello

Matt Damon   Matt Damon
(36 anni circa in questo film)

... Colin Sullivan

Martin Sheen   Martin Sheen
(66 anni circa in questo film)

... Queenan

Alec Baldwin   Alec Baldwin
(48 anni circa in questo film)

... Capitano Ellerby

Vera Farmiga   Vera Farmiga
(33 anni circa in questo film)

... Madolyn

Ray Winstone   Ray Winstone
(49 anni circa in questo film)

... French

Mark Wahlberg   Mark Wahlberg
(35 anni circa in questo film)

... Sergente Dignam

Anthony Anderson   Anthony Anderson
(36 anni circa in questo film)

... Brown

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Martin Scorsese

Sceneggiatura

 

William Monahan

Fotografia:

 

Michael Ballhaus

Colonna Sonora

 

Howard Shore

Produzione:

 

Warner Bros / Vertigo Entertainment / Plan B Entertainment / IEG

Distribuzione:

 

Medusa

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................