La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Mare Nero

Mare Nero

(Mare Nero)

Film del: 2006     Genere: Drammatico / Erotico / Noir
Durata: 83 minuti   Uscito al cinema il: 25/08/2006   


Può un’indagine della polizia sconvolgere la vita dell’ispettore che la conduce tanto da trasformarlo in qualcuno che egli stesso stenta a riconoscere?Roberta Torre risponde di sì.


Trama:

Un delitto, un'indagine, un viaggio nel mondo del desiderio maschile, dove le figure reali si confondono e sovrappongono alle fantasie.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Mare Nero

Può un’indagine della polizia sconvolgere la vita dell’ispettore che la conduce tanto da trasformarlo in qualcuno che egli stesso stenta a riconoscere?Roberta Torre risponde di sì.
E lo fa con il suo quarto film, Mare nero, che già dal titolo annuncia un viaggio verso il profondo dell’anima ma senza una meta precisa; un percorso psicologico in cui nulla si scorge e nulla si distingue, fatto di infiniti dedali oscuri che intimoriscono e al tempo stesso attraggono magicamente.

Fin qui, l’intento della Torre è più che encomiabile e, probabilmente, il risultato finale avrebbe senza dubbio portato a qualcosa di meglio se la regista non avesse diretto il film dall’alto di una sorta di “piedistallo della conoscenza” auto-assegnatasi. Non è, infatti, la lentezza a dir poco sconfortante con cui procede la storia (in fondo, i dialoghi brevi e sporadici così come gli interminabili piani sequenza potrebbero anche essere in sintonia con il tema della “lenta scoperta del sé” del protagonista), né il senso di claustrofobia e quello di strana inquietudine trasmessi dal film (dati l’uno dalle riprese costantemente svolte in interni bui e angusti, l’altro dal fascino misterioso di una certa realtà sociale non esattamente comune) a rendere Mare nero un’opera difficilmente sopportabile.

Sono forse la spiccata presunzione e l’ostentata saccenteria dimostrate dalla regista nell’affrontare certe particolari tematiche ad essere davvero irritanti. D’accordo, è sempre delicato maneggiare argomenti riguardanti pratiche sessuali anticonvenzionali, e lo è ancor di più quando si tratta un mondo, quello degli scambisti, di cui la maggior parte delle persone non ha neanche il coraggio di ammettere l’esistenza. Ma salire in cattedra con tanto di penna rossa, bacchettare la borghesia perbenista che fa finta di non sapere e istruire quella fetta di società che invece davvero ignora il sottobosco di perversioni che la “infesta”, prendere a pretesto quella sensazione di paura/desiderio che pulsa nella mente del protagonista (dopo che, per lavoro, egli si è dovuto scontrare con un mondo che respinge ma nel quale si ritrova inspiegabilmente invischiato perché, in fondo, attratto) per dimostrare di avere il coraggio per parlare di certe cose… francamente per chi guarda è un atteggiamento che risulta piuttosto fastidioso.

Può darsi anche che chi scrive non abbia capito il film, né il linguaggio e le motivazioni della sua regista, né tantomeno il messaggio finale veicolato. Fatto sta che l’indisposizione provocata dall’opera della Torre finisce per pregiudicarne l’intero valore; persino quello del talento (indiscusso) di Luigi Lo Cascio, che in questo film non sembra affatto in linea con le sue precedenti performances.

(Laura Spina)



Cast

Luigi Lo Cascio   Luigi Lo Cascio
(39 anni circa in questo film)

... Luca

Anna Mouglalis   Anna Mouglalis

... Veronica

Maurizio Donadoni   Maurizio Donadoni

... Sabino

Massimo Popolizio   Massimo Popolizio
(45 anni circa in questo film)

... Lagan

Andrea Osvart   Andrea Osvart
(27 anni circa in questo film)

... Valentina Martini

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Roberta Torre

Sceneggiatura

 

Roberta Torre

Fotografia:

 

Daniele Ciprì

Colonna Sonora

 

Shigeru Umebayashi

Produzione:

 

Cattleya / RAI Cinema / Babe Films

Distribuzione:

 

01 Distribution

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................