La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Non Bussare alla Mia Porta

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



Non Bussare alla Mia Porta

(Don't Come Knocking)

Film del: 2005     Genere: Drammatico
Durata: 122 minuti   Uscito al cinema il: 30/09/2005   


E' un film sui rimpianti e, soprattutto, sulle occasioni perse.


Trama:

Un uomo alle prese con le sue occasioni perdute.



Vota il film!

Voto medio: 7,33

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Non Bussare alla Mia Porta

A solo un anno di distanza dalla Terra dell’Abbondanza, ecco un nuovo lavoro di Wim Wenders: Non Bussare alla Mia Porta. In concorso al 58° Festival di Cannes, il film presenta sin da subito toni amari e vagamente cupi nonostante sia un’opera che parli prettamente di relazioni familiari. Forse perché quelle stesse relazioni familiari sono, in realtà, la caricatura di se stesse, visto che il rapporto tra padre e figlio è stato praticamente inesistente per trent’anni, quello tra madre e padre è ambiguo, denso tanto di tenerezza quanto di timori e rancori, e quello tra fratello e sorella nasce per caso dopo la presa di coscienza dei due di essere consanguinei.
Ma, forse, è l’amarezza a farla da padrona anche perché Non Bussare alla Mia Porta è un film sui rimpianti e, soprattutto, sulle occasioni perse.

Tutta la sceneggiatura trasuda questo senso di insoddisfazione del protagonista, questa continua agonia che vive giorno dopo giorno, questa sorta di precarietà che lo fa oscillare tra la trasgressione e la depressione. Dal canto suo, Sam Shepard (co-autore della sceneggiatura e interprete principale del film) ce la mette davvero tutta nel dare vita a questo personaggio devastato dalle circostanze della vita, dagli eccessi, dai sensi di colpa e da tutto ciò che di logorante esista; addirittura nei tratti del viso e nelle espressioni più o meno evidenti di Shepard si percepisce tutta la stanchezza del suo Howard.

Se Howard è senza dubbio l’anima del film, la fotografia e la scenografia ricoprono un ruolo altrettanto fondamentale: Butte, Elko e Moab (le tre cittadine dove è stato girato il film) sono, infatti, a loro modo affascinanti e conturbanti. La prima sembra quasi una grande città fantasma, in cui ci sono alti palazzi in pietra e strade larghissime ma dove tutto sembra desolato, abbandonato e dimenticato. Elko e Moab, invece, assumono un’importanza particolare per la storia perché appaiono esteticamente ancora molto vicine alla tradizione cowboy - elemento che ricorre lungo tutta la narrazione, dal genere in cui si cimenta per una vita l’attore Howard, al suo abbigliamento, allo spirito un po’ country. Senza considerare, poi, le lunghe e totalizzanti distese desertiche, che danno al film una grande boccata d’aria. Come si diceva prima, bella e suggestiva anche la fotografia, diretta da Franz Lustig, che regala alla storia colori caldi e intensi e un tocco di passionalità che non guasta mai.

Non Bussare alla Mia Porta può dunque essere valutata una buona opera, nel suo complesso, in cui si presenta ancora una volta vincente l’accoppiata Wenders-Shepard e che perlopiù convince, nonostante alcune sbavature nella caratterizzazione di due personaggi (Sky e Amber).

(Laura Spina)



Cast

Eva Marie Saint   Eva Marie Saint
(81 anni circa in questo film)

... madre di Howard

Fairuza Balk   Fairuza Balk
(31 anni circa in questo film)

... Amber

    Gabriel Mann

... Earl

Jessica Lange   Jessica Lange
(56 anni circa in questo film)

... Doreen

Sam Shepard   Sam Shepard
(62 anni circa in questo film)

... Howard

Sarah Polley   Sarah Polley
(26 anni circa in questo film)

... Sky

Tim Roth   Tim Roth
(44 anni circa in questo film)

... Sutter

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Germania

Regia

 

Wim Wenders

Sceneggiatura

 

Wim Wenders / Sam Shepard

Fotografia:

 

Franz Lustig

Colonna Sonora

 

T-Bone Burnett

Produzione:

 

HanWay Films / Reverse Angle International

Distribuzione:

 

Mikado

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................