La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

King Kong

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




14/12/2005
Jurassik Kong


19/12/2005
L'urlo di Kong non basta per il botteghino


27/12/2005
Box Office natalizio


03/01/2006
Il Natale è sempre a Miami


09/01/2006
Il grande reimpasto del Box Office

..............................

King Kong

(King Kong)

Film del: 2005     Genere: Avventura / Drammatico / Fantastico
Durata: 180 minuti   Uscito al cinema il: 16/12/2005   


Un Kong quasi umano con una mimica facciale stupefacente, molto più gorilla nella sua fisicità, quanto più umano nella sua espressività.


Trama:

Nuovo remake del grande classico.
1930. Una troupe cinematografica capitanata da uno spericolato documentarista finisce per errore su un'isola ricoperta da una giungla impenetrabile, e l'unica donna della troupe, viene rapita dagli abitanti del luogo e offerta in sacrificio al gigantesco gorilla.



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: King Kong

Eccolo il ruggito del gorilla gigante! Il King Kong di Peter Jackson – dichiaratamente ispirato al film del ’36 e non alla produzione di De Laurentiis - invade le sale di tutto il mondo un po’ come la gigantesca creatura che vediamo torreggiare sull’Empire State Building battendosi il petto in segno di vittoria.

La vittoria di un cineasta pronto a rimettersi in gioco dopo il successo sconfinato del Signore degli Anelli con un progetto che ha in testa fin da ragazzo. Il risultato è di quelli commoventi. D’altronde, come non potrebbe esserlo avendo l’opera, come ossatura, una delle storie d’amore più intense di tutti i tempi, in grado di tener testa perfino a Casablanca?

Il gusto dell’epico non ha quindi minimamente abbandonato Peter Jackson. Tendenza che rischia di sopraffarlo, però, vista la mastodontica durata della pellicola: ben 3 ore. Un Kong decisamente troppo “king”.

Il bello? Un Kong quasi umano con una mimica facciale stupefacente, molto più gorilla nella sua fisicità, quanto più umano nella sua espressività, veramente un piccolo gioiello.
Effetti speciali degni del miglior Gorge Lucas e l’ambientazione dell’isola che sembra uscita direttamente dai cancelli di Mordor.

E veniamo al brutto; la mancanza delle “forbici” in primis, come si è detto. Il coraggio di fluidificare il kolossal, soprattutto nella prima parte, avrebbe giovato assai, rendendo ancora più incredibile la spettrale tribù di indigeni ed il loro cieco terrore.
Poi qualche salto di sequenza, controcampi male articolati o semplicemente scolastici, portano a pensare che la necessità di un’uscita Natalizia, abbia costretto gli autori ad una certa superficialità. Errori temporali (su tutti la New York innevata della notte che si trasforma in una primaverile al sorgere dell’alba) e qualche imprecisione qua e là.

Infine, quel tocco un po’ troppo giurassico (si diceva degli effetti “alla Lucas”) nella sua selvaggia brutalità, ma soprattutto nell’ingombrante presenza di una pletora di dinosauri che in dose così massiccia tra tirannosauri, velociraptor (molto fashion) e brontosauri vengono quasi a noia soprattutto dopo i tre capitoli spielbergheriani.

Ma a dispetto di tutto questo, il film possiede almeno un paio di momenti, quelli in cui l'iride ambra del gorilla scruta con infinita tristezza l'ovale candido di Naomi Watts, capaci di portare al massimo dello zenith l'allegoria originaria che Cooper e Schoedsak, i registi dell'originale, avevano tirato fuori dal cinema di genere e dalle profondità dell'inconscio collettivo: innamorarsi è una forma di allucinazione che rende il vivere senza una persona un tormento disumano. I diversi, quelli alti nove metri e ricoperti di pelliccia, lo sanno meglio di noi: forse perché sanno sin dall'inizio che non hanno speranza.

(Cecilia Spaziani)



Curiosità:

Peter Jackson ha ricevuto 20 milioni di dollari per dirigere questo film. Si tratta del più alto salario mai pagato ad un regista.



FILM CORRELATI:

  • (1976) King Kong

  • (1933) King Kong

  • Cast

    Naomi Watts   Naomi Watts
    (37 anni circa in questo film)

    ... Ann Darrow

    Jack Black   Jack Black
    (36 anni circa in questo film)

    ... Carl Denham

    Adrien Brody   Adrien Brody
    (32 anni circa in questo film)

    ... Jack Driscoll

    Andy Serkis   Andy Serkis
    (41 anni circa in questo film)

    ... King Kong / Lumpy il cuoco

    Jamie Bell   Jamie Bell
    (19 anni circa in questo film)

    ... Jimmy

    Kyle Chandler   Kyle Chandler
    (40 anni circa in questo film)

    ... Bruce Baxter

    Colin Hanks   Colin Hanks
    (28 anni circa in questo film)

    ... Preston

    Thomas Kretschmann   Thomas Kretschmann
    (43 anni circa in questo film)

    ... capitano Englehorn

    Dati Tecnici

    Nazione

     

    USA / Nuova Zelanda

    Regia

     

    Peter Jackson

    Sceneggiatura

     

    Peter Jackson / Merian C. Cooper / Edgar Wallace / Fran Walsh / Philippa Boyens

    Fotografia:

     

    Andrew Lesnie

    Colonna Sonora

     

    James Newton Howard

    Produzione:

     

    Universal Pictures / WingNut Films

    Distribuzione:

     

    UIP

    ...............................................
    GALLERIA FOTOGRAFICA
    ...............................................





    ..............................
    L'ULTIMA OPINIONE


    IL SIGNORE DEGLI ANELLI

    ..............................

    leggi le opinioni

    ..............................

    scrivi la tua opinione

    ..............................