La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Cose da Pazzi

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



Cose da Pazzi

(Cose da Pazzi)

Film del: 2005     Genere: Commedia
Durata: 91 minuti   Uscito al cinema il: 25/03/2005   


Cinema o teatro, commedia o dramma: tutto è versato in unico imbuto che sfocia nella nobile arte di saper divertire lo spettatore, ed in questo, Salemme, riesce pienamente.


Trama:

A casa dell’impiegato statale Giuseppe Cucuzza vengono recapitati degli strani pacchetti contenenti cinquecentomila euro ciascuno. L’uomo viene costantemente incitato dalla famiglia a spendere quei soldi: in preda al panico, lui non li vuole sperperare, aspettando che la verità, prima o poi, venga a bussare alla sua porta.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Cose da Pazzi

Rinunciando alla ruffianeria (verso il pubblico) delle precedenti opere, infarcite soprattutto di modelle alte e bionde o attori (e attrici) che rispecchiavano il gusto del momento, Vincenzo Salemme riesce finalmente a concepire un'opera a tutto tondo. Con una rinnovata verve visiva ed un particolare gusto dell’inquadratura Cose da Pazzi si potrebbe tranquillamente definire l’inizio di una maturazione forse più curiosa e cosciente riguardo il mezzo cinematografico.

L’autore e attore, che proviene dal teatro, prova, dunque, un'altra volta a mettersi nei panni del regista cinematografico dopo il mezzo flop di Ho Visto le Stelle. Licenziatosi Carlo Buccirosso (per un altro tipo di commedia) è rimasto a fargli da spalla il sempre fedele Maurizio Casagrande, con qualche sporadica incursione di Biagio Izzo.


In ogni caso, il dilemma che da sempre accompagna il percorso filmico di Vincenzo Salemme è: Teatro o Cinema? A dimostrazione di quanto ciò sia vero, anche l'idea di questo film, come alcune delle precedenti, è stata sequestrata (forse solo per il momento) al palcoscenico (arena abituale dell’autore) per regalarla ad un altro tipo di luce, appunto, a quella del set, operazione, a dir la verità, non sempre riuscita con buoni esiti.

Cose da Pazzi, ad ogni modo, resta l’opera più completa nel suo genere perché arricchita da una sorta di idealismo quasi cavalleresco, componente totalmente assente fin ora: riuscendo con questo gesto a far comprendere che la commedia non deve essere sempre e solo uguale a se stessa, può anche ornarsi di sinceri idealismi (per quale ragione dovrebbe essere priva di qualità intellettuali?).

Nel cinema (o teatro ripreso) di Salemme aleggia onnipresente non solo l’anima di Edoardo De Filippo (suo primo maestro), ma anche quella inequivocabile di Pirandello, come se fosse lui a spronarlo su un altro elemento fondamentale (oltre l’ideologia) di questo componimento filmico: la realtà fittizia o soggettiva.

Cinema, teatro, commedia o dramma: tutto, comunque, viene versato in unico imbuto, che sfocia irreversibilmente nella nobile arte di saper divertire lo spettatore, ed in questo Salemme ci riesce pienamente.

Forse siamo di fronte ad una maturità involontaria (visto che il pensiero del regista è stato sempre e comunque il teatro), ma l’importante è in ogni caso crescere, il mezzo e la volontà sono poco importanti. Certamente non si sta parlando di un opera completa o somma, ma di un cambiamento, forse minuscolo, ma significante da parte di un commediante (in tutti i sensi) che ha già fatto una parte significativa del suo percorso.

(Marco Massaccesi)



Cast

Biagio Izzo   Biagio Izzo
(43 anni circa in questo film)

... Fedor

Carlo Croccolo   Carlo Croccolo
(78 anni circa in questo film)

... il nonno

Domenico Aria   Domenico Aria

... Renatino

    Lidia Vitale

... Francesca

Maurizio Casagrande   Maurizio Casagrande
(44 anni circa in questo film)

... Giuseppe Cocuzza

    Teresa Del Vecchio

... Livia

Vincenzo Salemme   Vincenzo Salemme
(48 anni circa in questo film)

... Felice C

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Vincenzo Salemme

Sceneggiatura

 

Vincenzo Salemme

Fotografia:

 

Arnaldo Catinari

Colonna Sonora

 

Alessandro Forti / Francesco De Luca

Produzione:

 

Cecchi Gori

Distribuzione:

 

Medusa

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................