La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Buongiorno Notte

Buongiorno Notte

(Buongiorno Notte)

Film del: 2003     Genere: Drammatico
Durata: 106 minuti   


Si vanno a toccare le corde della memoria, dell'indignazione o dei sogni perduti.


Trama:

Il caso Moro visto dagli occhi dei rapitori o meglio di una di questi: Chiara giovane brigatista. I dubbi, la voglia di non spingersi fino all'estremo e la possibilità di un finale diverso.



Vota il film!

Voto medio: 6,83

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Buongiorno Notte

Un film del genere essenzialmente presenta un solo rischio: essere orribile. Se comunque si evita questa trappola, il risultato sarà sempre mediamente buono, poichè si vanno a toccare le corde della memoria, dell'indignazione o dei sogni perduti. Comunque ci si muove il pubblico resterà colpito.
In ogni caso rivedere oggi i filmati d'epoca, a cavallo tra il bianco e nero e il colore, di un periodo vissuto quando ancora ero troppo giovane, lascia in bocca un sapore molto particolare e ci ricorda che forse non è ancora passato abbastanza tempo per avere il dono dell'imperturbabilità documentaristica.

La visione di Bellocchio del rapimento Moro è politicamente distaccata. Non ci troviamo di fronte ad un documento di denuncia, ad una condanna o ad una giustificazione. Abbiamo di fronte a noi i fatti vissuti attraversi gli occhi di Chiara, la brigatista/carceriera del "Presidente", come viene costantemente chiamato.
Essenziale nella scelta di Bellocchio è l'umanizzazione dei carcerieri, il parallelo tra le loro vite da reclusi, da soldati (come si considerano), e la necessità di mantenere, soprattutto Chiara, una vita normale sul suo posto di lavoro convivendo con i dubbi che man mano si fanno strada dentro di lei.
Un Moro rassegnato, quello che ci restituisce il film, ormai conscio di essere stato abbandonato e di essere lo strumento con cui lo Stato intende sollevare l'opinione pubblica contro le BR. Un martire annunciato di una classe politica che per mantenere la presa sull'Italia non ha mai fatto sconti a nessuno e non si è mai posta scrupoli. D'altronde lo stesso Moro, reo di aver "aperto a sinistra", ben conosce i meccanismi di cui era manovratore.
Rapitori anche loro prigionieri degli ideali che si trovano comunque costretti a compiere un gesto in cui forse non credevano più, ma che per mantenere "credibilità" devono portare a termine. Scandalizziamoci, inorridiamo o comunque pensiamo e poi chiediamoci quante differenze ci sono tra i terroristi di ieri e di oggi.

Un'ultima riflessione che esula, ma che certi filmati mi hanno tristemente riportato alla mente. Spesso sono sempre le scorte quelle che pagano il prezzo più alto alle quali facciamo sempre dei bellissimi funerali. Peccato che basti una settimana per scordarci non solo i loro nomi, ma anche la loro esistenza. persone che per due lire mettono a rischio la vita, spesso indipendentemente dai loro ideali. Mi chiedo alla fine chi siano i veri "martiri".

(Tiziano Costantini)



Curiosità:

Nella scena della seduta spiritica si scorgono alcune persone del club intente a giocare a carte sullo sfondo. Tra questi lo stesso Bellocchio.



Cast

    Giovanni Calcagno

... Primo

Luigi Lo Cascio   Luigi Lo Cascio
(36 anni circa in questo film)

... Mariano

Maya Sansa   Maya Sansa
(28 anni circa in questo film)

... Chiara

Paolo Briguglia   Paolo Briguglia

... Enzo

Piergiorgio Bellocchio   Piergiorgio Bellocchio

... Ernesto

Roberto Herlitzka   Roberto Herlitzka
(66 anni circa in questo film)

... Aldo Moro

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Marco Bellocchio

Sceneggiatura

 

Paola Tavella

Fotografia:

 

Pasquale Mari

Colonna Sonora

 

Riccardo Giagni

Produzione:

 

Sky

Distribuzione:

 

01 Distribution

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................