La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'Ultimo Samurai

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................

..............................
SITO UFFICIALE 2
..............................



L'Ultimo Samurai

(The Last Samurai)

Film del: 2003     Genere: Avventura / Costume / Drammatico / Storico
Durata: 154 minuti   


Per chi ama il cinema delle emozioni forti


Trama:

1870. Il capitano Algren alcolizzato e schifato dal comportamento delle "giacche azzurre" con gli indiani, decide di emigrare in Giappone per scoprire una realtà diversa, ma uguale allo stesso tempo.



Vota il film!

Voto medio: 6,88

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'Ultimo Samurai

Al capitano del settimo cavalleggeri (si, quello di Custer) Nathan Algren viene offerta la possibilità di andare in Giappone per addestrare le truppe dell’imperatore all’uso delle armi da fuoco, munificamente offertegli dagli Stati Uniti. Tre anni di paga per sei mesi di lavoro e la possibilità di allontanarsi dagli incubi di sempre, un’occasione unica.
Ma Nathan in Giappone troverà molto di più di quello che si aspettava. Katsumoto un samurai che si ribella al progresso forzato, lo cattura, costringendolo a vivere nel suo villaggio per più di sei mesi. Nathan studiando il suo nemico imparerà a rispettarne usi e costumi, fino a trasformarsi lui stesso in un samurai, almeno nello spirito e capire che c’è più affinità tra lui e Katsumoto, di quanta ne abbia avuta con il suo mondo.

Un film epico in cui il regista Edward Zwick, non nuovo a questo tipo di pellicole fin da Glory, riesce a fondere il dramma del conflitto interiore con la lotta che si consuma sui campi di battaglia. L’abilità del regista è indiscutibile e traspare sia dalla scene d’azione, sia nella sapiente miscela della storia che non perde mai il giusto ritmo. Inoltre, la scelta di creare una pellicola senza artifici elettronici, per poter restituire emozioni forti agli spettatori, recuperando un gusto antico, ha richiesto notevoli sforzi a cominciare dall’organizzazione e la preparazione partendo dalle location sparse in mezzo mondo (Giappone, Nuova Zelanda, Stati Uniti), attraverso un casting che ha privilegiato le etnie locali fino al protagonista, Tom Cruise, che ha iniziato un allenamento di quattro mesi prima delle riprese per acquisire la necessaria pratica nell’uso della spada.
Il successo finale va comunque ricercato nell’universalità dei temi come lottare per un ideale ed avere un senso dell’onore che porti comunque a rispettare i propri nemici, ma anche nel forte impatto emotivo e nella capacità di trascinare lo spettatore all’interno della storia.

La frase: “Tu pensi che un uomo può cambiare il suo destino?”
“Io penso che un uomo fa ciò che può finché il suo destino si rivela.”.

(Valerio Salvi)



Curiosità:

Il carattere giapponese kanji che appare su poster, magliette e locandine, non significa samurai, ma “bushido” (la via del guerriero).

La colonna sonora è stata composta da Hans Zimmer (lo stesso del Gladiatore) ed è la sua centesima.



Cast

Tom Cruise   Tom Cruise
(41 anni circa in questo film)

... Nathan Algren

Ken Watanabe   Ken Watanabe
(44 anni circa in questo film)

... Katsumoto

Billy Connolly   Billy Connolly
(61 anni circa in questo film)

... Zebulon Gant

    Shichinosuke Nakamura
(20 anni circa in questo film)

... imperatore Meiji

Timothy Spall   Timothy Spall
(46 anni circa in questo film)

... Simon Graham

    Togo Igawa
(57 anni circa in questo film)

... General Hasegawa

    Masato Harada
(54 anni circa in questo film)

... Omura

Tony Goldwyn   Tony Goldwyn
(43 anni circa in questo film)

... Colonel Bagley

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Giappone / Nuova Zelanda

Regia

 

Edward Zwick

Sceneggiatura

 

John Logan

Fotografia:

 

John Toll

Colonna Sonora

 

Hans Zimmer

Produzione:

 

Warner Bros / Cruise Wagner Productions

Distribuzione:

 

Warner Bros

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................