La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

I 3 Volti del Terrore

..............................
ARTICOLI CORRELATI




11/07/2005
XXV fantafestival a Roma: la cronaca del nostro inviato

..............................

I 3 Volti del Terrore

(I tre volti del terrore)

Film del: 2004     Genere: Horror
Durata: 85 minuti   



Trama:

Una sorta di rivisitazione del classico "Le cinque chiavi del Terrore". In un treno un misterioso uomo è in grado di predire il futuro ai passeggeri, ma le sue visioni sono terribili.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: I 3 Volti del Terrore

Nello scompartimento di un treno uno strano uomo sui sessant’anni mostra a tre passeggeri il loro passato ipnotizzandoli con una palla dorata. Ognuno di loro vivrà un’ esperienza raccapricciante.
Passati otto anni dalla prima prova da regista Sergio Stivaletti si ripresenta al pubblico con questa seconda opera intitolata “I Tre Volti del Terrore”. Dopo aver lavorato come professionista degli effetti speciali in svariati film di genere e non nel 1996 ha deciso di mettersi dietro la macchina da presa in altre vesti dirigendo “M.d.C.”. Tra alcuni film in cui ha collaborato ricordiamo “Opera” di Dario Arganto, “Dellamorte Dellamore” di Michele Soavi ed “Etoile” di Peter Del Monte.

Mi dispiace ma Stivaletti girando questo film se l’è proprio cercata. Non tanto per il fatto di continuare il genere Horror rifacendosi ai miti italiani o a quelli inglesi ma per il semplice discorso che qui, di Horror, non c’è proprio niente, di “spaventoso”, poi, neanche a parlarne. Le lezioni di quei vecchi grandi film sulla paura non sono state capite, apprese, assimilate. Quelle pellicole erano angoscianti per tante cose, prima di tutto per il rapporto personaggio/spettatore, ognuna di quelle anime non era tanto vittima del mostro di turno, ma dei propri errori, dei propri peccati e, perciò, alla fine, addirittura carnefici di loro stessi. Questa può sembrare una sciocchezza, ma se si vuole incutere terrore lo si deve fare colpendo lo spettatore nel suo intimo, in fondo ognuno di noi ha degli scheletri nell’armadio. Un altro fattore importante è l’elemento “suspence”, qui completamente inesistente. La preparazione, il crescendo, le scale che scricchiolano, le porte che si aprono da sole e la “creatura” che non c’è mai, bisogna cercarla ogni volta a tentoni in una stanza buia, sono meccanismi, certo già usati, ma che risvegliano quell’inconscio mai assopito di cui noi tutti abbiamo timore. Elementi “naturali” che, messi nelle mani giuste (guarda lo Zemeckis delle Verità Nascoste) riescono ancora a farci balzare dalla sedia. Qui sembra che l’unico problema del regista sia quello di ammazzare la prima vittima che passa solo per il gusto di vedere un po’ di cervello sparso sulla moquette. Che sia puro divertimento, sociologico, politico o altro, il genere “horror” (o comunque qualsiasi genere) deve avere delle solide fondamenta. Bisogna perdersi nei meandri della sceneggiatura, cercare delle trovate originali o almeno appropriate, costruire personaggi complessi, inventare labirinti d’angoscia per approdare ad un colpo di scena bruciante. Ma di questo ne I Tre Volti del Terrore non se ne parla minimamente. Il film non appassiona, non diverte, non è ripugnante (se proprio ci tenete) , insomma mi ha lasciato totalmente distaccato. D’estate ci sono tante altre cosa da fare e se anche Stivaletti, invece di lasciarsi alle spalle questo anno di duro lavoro per consegnarci questa opera, se ne fosse andato al mare o in campagna sicuramente ne avremo tutti acquistato un ora e mezza di spiaggia in più.

(Marco Massaccesi)



Cast

    Andrea Riccardo Bruschi

... Fabio

    Claudio Simonetti

... ragazzo in piscina

Elisabetta Rocchetti   Elisabetta Rocchetti
(34 anni circa in questo film)

... Barbara

    Emiliano Reggente

... Carlo

John Phillip Law   John Phillip Law
(67 anni circa in questo film)

... Prof. Peter Price

    Lamberto Bava

... se stesso

    Riccardo Serventi Longhi

... Marco

    Roberta Terregna

... Anna

    Simone Taddei

... Alex

Home Video

Anno di uscita in home video: 2005

Distribuzione: Cult Video

Contenuti speciali:  Trailers / Commento del regista / Scene eliminate / Foto di scena / Making of

Formati audio: Stereo / Dolby Digital 5.1

Formati video: 1.85 : 1

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Sergio Stivaletti

Sceneggiatura

 

Sergio Stivaletti / Antonio Tentori

Fotografia:

 

Fabrizio Bracci

Colonna Sonora

 

Maurizio Abeni

Produzione:

 

Apocalypse

Distribuzione:

 

Istituto Luce

Distribuzione Home video:

 

Cult Video

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................