La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The Day After Tomorrow - L'Alba del Giorno Dopo

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI


23/05/2006
The Day After Tomorrow


26/05/2006
Catastrofi e disastri: con il remake del Poseidon, ritorna il disaster movie?


28/05/2006
I migliori catastrofici per i critici italiani

..............................

The Day After Tomorrow - L'Alba del Giorno Dopo

(The Day After Tomorrow)

Film del: 2004     Genere: Drammatico / Fantascienza
Durata: 124 minuti   



Trama:

Una tempesta globale sta per abbattersi sulla Terra, dando inizio ad una nuova glaciazione. Mentre tutti fuggono verso Sud, il climatologo Jack Hall deve riuscire a raggiungere New York, per salvare suo figlio Sam che si trova nella Public Library di Manhattan.



Vota il film!

Voto medio: 6,80

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The Day After Tomorrow - L'Alba del Giorno Dopo

Gli MTV Music Awards del 2005 l’hanno premiato per la migliore “Action Sequence” (la distruzione di Los Angeles) e le recensioni (dal “Times” a “Rolling Stone”, passando per “The Guardian”, solo per citare qualche nome) hanno messo in risalto specialmente l’overdose di effetti speciali, lamentando una certa povertà nei dialoghi e nella trama.

D’altra parte The Day After Tomorrow si inserisce nel filone più classico dei “disaster movies”, dove quello che più conta è portare la suspance alle stelle e minimizzare la noia di situazioni e personaggi molto collaudati, e in questo il film di Roland Emmerich riesce bene, moltiplicando scene spettacolari e surreali di un’America piegata dalla potenza delle acque e del gelo (dalla Statua della Libertà congelata a Manhattan sommersa) aggiungendo salvataggi in extremis e orde di fuggitivi che tentano di valicare i confini con il Messico per mettersi al riparo nelle zone non colpite dalla nuova glaciazione.

Ma quello che più intriga, è che il regista si sia ispirato a “The coming global superstorm”, best seller di Art Bell e Whitley Strieber, dove si ipotizzano le conseguenze estreme del surriscaldamento globale. Un tema molto scottante, tanto che all’epoca Bush proibì agli scienziati della NASA di rilasciare dichiarazioni sul film, nel timore di condizionare la campagna elettorale.

(Flaminia Festuccia)



Curiosità:

Il regista Roland Emmerich ha pagato 200.000 dollari per lo smaltimento del biossido di carbonio generato dalla produzione del film.

La scelta di Kenneth Walsh come vicepresidente, molto somigliante a Dick Cheney (il vero vicepresidente), è stata voluta per sottolineare la mancata adesione dell'aministrazione Bush al protocollo di Kyoto per la riduzione dei gas "effetto serra".

Il filmato delle tempeste in Inghilterra è d'archivio (2002), il tornado è "Inki" che colpì le Isole Hawai8i nel 1992, mentre l'immagine dell'aereo schiantato a New York si riferisce al crash del 1990 dell'Avianica Airline.



Cast

Dennis Quaid   Dennis Quaid
(50 anni circa in questo film)

... Jack Hall

Jake Gyllenhaal   Jake Gyllenhaal
(24 anni circa in questo film)

... Sam Hall

Dash Mihok   Dash Mihok
(30 anni circa in questo film)

... Jason Evans

Jay O. Sanders   Jay O. Sanders
(51 anni circa in questo film)

... Frank Harris

Sela Ward   Sela Ward
(48 anni circa in questo film)

... Dr.sa Lucy Hall

Ian Holm   Ian Holm
(73 anni circa in questo film)

... Dr. Terry Rapson

Tamlyn Tomita   Tamlyn Tomita
(38 anni circa in questo film)

... Janet Tokada

    Austin Nichols
(24 anni circa in questo film)

... J.D.

    Arjay Smith
(21 anni circa in questo film)

... Brian Parks

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Roland Emmerich

Sceneggiatura

 

Roland Emmerich / Jeffrey Nachmanoff

Fotografia:

 

Ueli Steiger

Colonna Sonora

 

Harald Kloser / Thomas Wanker

Produzione:

 

Lions Gate Films / 20th Century Fox

Distribuzione:

 

20th Century Fox

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................